Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Dl Semplificazioni, passo indietro per gli appalti ed è allarme dei sindacati

© Foto : Marco Minna - © Agenzia NovaRoma, un cantiere della Metro C
Roma, un cantiere della Metro C - Sputnik Italia, 1920, 23.05.2021
Seguici su
Non convince il nuovo decreto legge Semplificazioni, che raccoglie non solo le poteste dei sindacati e dei lavoratori, ma anche della maggioranza: il ritorno al passato di appalti e subappalti non convince.
Rimasti ancora da rivedere alcuni punti, ma il Consiglio dei Ministri annuncerà in settimana il decreto Semplificazioni, tema di dibattito e dubbi anche nella maggioranza, da Leu alla ex ministra PD Paola De Micheli.
Con il dl Semplificazioni, infatti ritornano quegli istituti che erano stati superati dal codice appalti di Raffaele Cantone. In primis, il ritorno dei subappalti senza soglia, dove l'attuale limite del 40% lascerà il posto a una dicitura più generica sulla cessione totale dei lavori.
"Il contratto non può essere ceduto (come in precedenza), e l'integrale esecuzione delle prestazioni o lavorazioni oggetto del contratto di appalto non può essere affidata a terzi", la novità del dl.
Abrogata la soglia anche per gli appalti specialistici "di notevole contenuto tecnologico". Il massimo ribasso è un criterio che ha solitamente avvantaggiato attività illecite, senza alcuna garanzia sulla qualità dei lavori e sul risparmio effettivo dei costi, risultando al contrario molto più caro.
Matteo Salvini  - Sputnik Italia, 1920, 23.10.2020
Festival del Lavoro 2020, Salvini: "Semplificazione e riduzione della pressione fiscale"
"L'aggiudicazione può avvenire sulla base del criterio del prezzo più basso".
Abrogato anche il divieto di affidamento congiunto per le opere del Recovery: infatti, con l'appalto integrato sarà l’appaltatore stesso a occuparsi di progettazione, esecuzione e collaudo.
Immediata la reazione dei sindacati, preoccupati per il "subappalto libero" e il massimo ribasso. Seguono a ruota anche le proteste dalla maggioranza di sinistra, con Leu che ha sostenuto che la "liberalizzazione dell’utilizzo senza limiti dei subappalti per la velocizzazione delle opere pubbliche è un rimedio ben peggiore del male", ribadendo l'importanza di garantire la sicurezza dei lavoratori senza bisogno di "abbassare l'asticella", come cita RaiNews.
Simili anche le parole dell'ex ministro De Micheli: "Il PD non può consentire il ritorno del massimo ribasso negli appalti, perché in quelle pieghe si inseriscono le mafie".
Il nuovo dl toccherà anche altri campi: i cantieri potranno partire più rapidamente, con meccanismi di autorizzazione più snelli; saranno inoltre riviste le procedure per il ricambio degli impianti per le rinnovabili, si semplificheranno gli interventi contro il rischio frane in montagna, ed entro un mede dall'emanazione del decreto dovrebbe arrivare anche il piano per le infrastrutture per la transizione della Sardegna dal carbone.
Verranno anche istituite una serie di strutture ad hoc per dare una corsia preferenziale alle opere del Recovery, come la soprintendenza unica, la supercommissione tecnica per la valutazione di impatto ambientale, un "comitato speciale" per il Consiglio superiore dei lavori pubblici.
Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella - Sputnik Italia, 1920, 11.09.2020
Mattarella firma legge Semplificazioni, ma con alcune osservazioni
Per quelle opere che verranno definite come di "particolare complessità o di rilevante impatto", una procedura accelerata permetterà di ridurre i tempi tra la presentazione del progetto e l'approvazione per l'inizio dei cantieri.
Nel campo dell'edilizia, il dl prevede una 'rigenerazione' dei centri storici, con la possibilità di demolire e ricostruire rispettando i parametri pre-demolizione, consentendo quindi ampliamenti e innalzamenti nel rispetto "delle distanze legittimamente preesistenti".
Questa decisione tuttavia lascia interdetti i sindaci. Mario Occhiuto, delegato ANCI ai lavori pubblici e sindaco di Cosenza, spiega che erano stati richiesti incentivi per sostenere interventi edilizi più ampi.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала