Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Sindaci di Viareggio e Massa Carrara sommersi di post dai no-vax: denunceremo

© Sputnik / Vai alla galleria fotograficaUna donna si sottopone alla vaccinazione con Sputnik V
Una donna si sottopone alla vaccinazione con Sputnik V - Sputnik Italia, 1920, 22.05.2021
Seguici su
Due sindaci presi di mira dai no-vax per il loro personale sostegno alla campagna vaccinale. Uno appena vaccinato e l'altro in attesa di prima dose, ricoperti di improperi sui social.
I no-vax si organizzano e prendono d’assalto le pagine Facebook del sindaco di Viareggio e del sindaco di Massa Carrara. Il primo, Giorgio Del Ghingaro, ha ricevuto la sua prima dose e ha condiviso la notizia su Facebook, il secondo si è iscritto per la sua fascia di età ed attende l’8 giugno per ricevere la prima dose.
Su entrambi post in poche ore sono piovuti migliaia di commenti no-vax, alcuni dei quali veri e propri farneticamenti, e frasi prive di senso compiuto.
Il sindaco Del Ghingaro mercoledì 19 maggio aveva postato una foto in cui lo si vede assopito, e ironizzando afferma che non stava oziando, ma erano gli effetti lievi postumi della prima dose del vaccino contro il coronavirus. In una sola ora il post è stato sommerso di offese da parte dei no-vax.
Il sindaco non si è scomposto più di tanto, ed ha scritto in un post successivo che “l’accaduto verrà segnalato alla polizia postale per i provvedimenti del caso”.
Il sospetto è che dietro ad alcuni profili si nascondano dei bot appositamente utilizzati da gruppi di no-vax organizzati.
“La scienza ha fatto il miracolo di avere i vaccini in pochi mesi, la sanità li sta distribuendo con uno sforzo enorme di coordinamento. C’è solo una cosa che possiamo fare per uscire da quest’incubo di pandemia: il vaccino. Quindi non crediamo alle novelle: vacciniamoci!”, ha scritto il sindaco di Viareggio in un post.
Stessa sorte è capitata al post del sindaco di Massa Carrara, Francesco De Pasquale, del Movimento 5 Stelle.
Come nel primo caso migliaia di commenti in poche ore, che hanno fatto scattare il sospetto di veri e propri attacchi informatici organizzati.
Già durante l’inaugurazione del centro di vaccinazione presso il CarraraFiere, il sindaco era stato preso di mira da massicci attacchi no-vax, ma questa volta l’attacco è risultato così invasivo da aver costretto all’oscuramento temporaneo della pagina del sindaco per consentirne la ripulitura dai commenti violenti.
L’ultimo messaggio postato sulla pagina Facebook del sindaco di Massa Carrara:
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала