Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Roma, marcia per la vita, in campo la Lega

Fori Imperiali - Sputnik Italia, 1920, 22.05.2021
Seguici su
L'annuale manifestazione, sospesa l'anno scorso a causa delle restrizioni da Covid, è tornata in piazza quest'anno per protestare contro il calo delle nascite e anche contro la recente proposta del decreto sulla parità di genere e contro l'omofobia.
Partita ai Fori Imperiali di Roma la 10a edizione della Marcia per la Vita, con manifestanti e associazioni pro-nascite scesi in piazza anche contro il ddl Zan.

"Una società che non mette al centro la vita muore. Nel 2020 l'ISTAT ha registrato 384mila residenti in meno: sparita una città come Firenze. Basta con le culle vuote. Per questo sono presente alla Marcia per la Vita", sono le parole della dottoressa Simona Baldassarre, europarlamentare della Lega e responsabile del Dipartimento Famiglia del Lazio.

Dura l'opposizione della manifestazione anche contro il ddl Zan contro l'omofobia, decreto che, secondo Baldassarre, "mira a indebolire questa cellula naturale [della famiglia], fondamentale per la cura e la crescita della collettività".
Intervenuto anche il vescovo di Sanremo e Ventimiglia, Antonio Suetta, che ha fatto riferimento al "freddo inverno demografico" di cui in precedenza aveva anche parlato Papa Francesco, volgendo parole di incoraggiamento e sostegno accompagnate da "preghiera, testimonianza, ricerca, volontariato e impegno socio-politico".
Il leader della Lega Matteo Salvini si è rivolto con una lettera ai partecipanti dell'evento, citando l'ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump e il suo discorso del 2020 in occasione della Marcia della Vita di Washington.
"Il presidente Trump ha detto parole che questa mattina vorrei fare mie: ‘Insieme, dobbiamo proteggere, custodire e difendere la dignità e la santità di ogni vita umana’", ha scritto Salvini.
"Con i parlamentari della Lega", ha continuato, "abbiamo predisposto un disegno di legge quadro in favore della famiglia, nel quale abbiamo previsto importanti investimenti a protezione della vita nascente, perché nessuna vita umana sia più perduta a causa delle condizioni economiche, sociali o personali in cui versa una madre".
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала