Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Reddito di cittadinanza ai migranti, in 117 senza requisiti: denunciati

Un carabiniere - Sputnik Italia, 1920, 22.05.2021
Seguici su
Percepivano il reddito di cittadinanza ma non ne avevano alcun diritto, i carabinieri scovano per caso un alto numero di furbetti.
A Gioia Tauro, in provincia di Reggio Calabria, prosegue l’attività della locale compagnia dei Carabinieri nello scovare i furbetti del reddito di cittadinanza. Questa volta sono stati individuati 117 migranti residenti presso la tendopoli ministeriale di San Ferdinando.
I migranti ricevevano tutti il reddito di cittadinanza senza averne i requisiti, dimostrando ancora una volta i nodi scoperti di una misura che può essere richiesta senza preventiva verifica dei requisiti.
Già nel 2020 i carabinieri di Gioia Tauro avevano scoperto 87 furbetti del reddito di cittadinanza, in prevalenza italiani e appartenenti alle locali organizzazioni della criminalità calabrese, nelle operazioni investigative denominate “Jobless” e “Jobless 2”.
L’operazione mostra ancora una volta quanto sia semplice ottenere il reddito di cittadinanza, anche da parte di chi non ne avrebbe diritto secondo i termini di legge. I Carabinieri, infatti, rendono noto che per scovarli hanno incrociato i dati delle banche dati in uso alle Forze di Polizia ed effettuando riscontri sul territorio.
Una attività post presentazione della domanda e che devono fare le forze dell’ordine quando ormai i falsi aventi diritto hanno ricevuto già alcune mensilità, con danno per le casse dello Stato.

Reddito di cittadinanza e stranieri: gli aventi diritto

Gli stranieri residenti in Italia da almeno 10 anni e di cui 2 in maniera continuativa, possono ricevere il sostegno economico, ma non altre categorie di stranieri.

Una scoperta “fortuita”

I carabinieri si sono resi conto che qualcosa non andava quando è stato richiesto il loro intervento presso il Caf di San Ferdinando, dove un cittadino straniero si era recato lì per protestare animatamente di non aver ricevuto il reddito di cittadinanza come altri nelle sue condizioni.
Furgone dei carabinieri - Sputnik Italia, 1920, 27.04.2021
Reddito di cittadinanza ai mafiosi: denunciate 76 persone
A quel punto la stazione dei carabinieri di San Ferdinando ha richiesto ai colleghi del nucleo ispettorato del lavoro un accesso ai dati dei beneficiari del reddito di cittadinanza nel Comune. Su 200 domande accolte dall’Inps, ben l’88% è risultato essere non in regola.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала