Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Usa sanzionano Servizio di Salvataggio della Marina russa

© REUTERS / Maxim ShemetovRussia USA
Russia USA - Sputnik Italia, 1920, 21.05.2021
Seguici su
All'inizio della settimana il Dipartimento di Stato americano ha presentato un rapporto obbligatorio al Congresso, elencando società e navi soggette alle sanzioni statunitensi per il loro coinvolgimento nella costruzione del gasdotto Nord Stream-2 osteggiato con forza da Washington.
Oggi gli Stati Uniti hanno imposto sanzioni contro 3 organizzazioni russe e 13 navi per la loro partecipazione al progetto energetico Nord Stream 2, segnala il Dipartimento del Tesoro.
Tra le navi sanzionate ci sono Akademik Cherskiy, Vladislav Strizhov, Yury Topchev e Baltiyskiy Issledovatel, così come altre nove. Le organizzazioni sanzionate sono il Servizio di Salvataggio Navale della Russia, le compagnie Mortransservice e Samara Heat ed il fondo Energy Property.
Alcune transazioni con Marine Rescue Service, tuttavia, saranno consentite nonostante le sanzioni. La decisione di imporre sanzioni alle entità e alle navi russe coinvolte nella costruzione del Nord Stream 2 arriva poco dopo che il Dipartimento di Stato ha pubblicato un rapporto conformemente al disegno di legge "Protecting Europe's Energy Security Act" (PEESA), in cui si elencano i soggetti coinvolti nel progetto del gasdotto.
L'amministrazione Biden si è inoltre attivata per rinunciare alle sanzioni contro Nord Stream 2 AG e il suo ad Matthias Warnig, con il segretario di Stato Antony Blinken che ha affermato che la decisione è "nell'interesse nazionale" degli Stati Uniti.

Nord Stream 2

Nord Stream 2 è una joint venture della compagnia energetica russa Gazprom e cinque partner europei per costruire un gasdotto gemello che fornirà fino a 2 miliardi di metri cubi di gas russo alla Germania ogni anno attraverso il Mar Baltico. Gli Stati Uniti sono contrari al progetto, ambendo ad esportare più gas naturale liquefatto in Europa.
La costruzione del gasdotto è stata sospesa nel dicembre 2019 dopo che le sanzioni statunitensi hanno costretto la società svizzera di posatubi Allseas a ritirarsi dal progetto. La costruzione è ripresa lo scorso dicembre ed è completata al 95%.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала