Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Dal campo alla tazza: 10 curiosità sul tè

© Depositphotos / 5PHTè con miele e limone
Tè con miele e limone - Sputnik Italia, 1920, 21.05.2021
Seguici su
Il 21 maggio si celebra un patrimonio culturale potabile, un'infusione con oltre cinque millenni di storia, con innumerevoli contributi alla salute, alla cultura e allo sviluppo socio-economico: il tè. Per rendere omaggio, promuovere la produzione, il consumo e il commercio sostenibile, vi raccontiamo alcune curiosità su questa deliziosa erba.
Si ritiene che il tè sia originario dell'India nord-orientale, del Myanmar settentrionale e della Cina sud-occidentale da almeno 5.000 anni. Sebbene il luogo esatto in cui la pianta di Camellia sinensis sia cresciuta per la prima volta sia sconosciuta, la produzione e la lavorazione del tè sono ora note per essere il sostentamento di oltre 13 milioni di persone, compresi i piccoli agricoltori e le loro famiglie, principalmente nei paesi in via di sviluppo.
Secondo dati dell'ONU, il tè svolge ora un ruolo importante nella riduzione della povertà estrema, nella lotta alla fame e nella protezione delle risorse naturali.
Il tè verde - Sputnik Italia, 1920, 13.03.2021
La scienza spiega come il tè influisce sulla pressione sanguigna

10 curiosità sul tè

1.
Il tè è una delle bevande più antiche del mondo.
2.
Cina, Corea e Giappone hanno quattro siti di coltivazione del tè designati come Importanti Sistemi del Patrimonio Agricolo Mondiale dall'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura (FAO).
3.
Sebbene sia coltivato da oltre cinque millenni, il tè è ancora prodotto in aree altamente localizzate. La FAO avverte che si tratta di aree "altamente vulnerabili" al cambiamento climatico, che ne stanno già sentendo gli effetti sulle prestazioni, sulla qualità e sui prezzi dei prodotti del tè, "riducendo il reddito e minacciando i mezzi di sussistenza rurali".
4.
Sebbene tre quarti del tè prodotto sia consumato nel paese di origine, è un prodotto ampiamente commercializzato ed esportato.
5.
Il tè è la seconda bevanda più consumata al mondo, dopo l'acqua.
6.
La pandemia ha colpito il commercio mondiale del tè, principalmente a causa di problemi logistici e misure adottate per contenere il Covid-19.
7.
Tuttavia, durante le prime settimane di confinamento, le vendite di tè per il consumo domestico sono aumentate del 75% in alcuni paesi.
8.
Il tè esiste in molte varietà, che differiscono a seconda della tecnica di ossidazione e fermentazione applicata.
9.
Bere il tè può avere molti benefici per la salute, da effetti antinfiammatori, agli antiossidanti e anche alla perdita di peso.
10.
Le prime bustine di tè risalgono al 1904 e sono state inventato dagli americani per sbaglio: Thomas Sullivan, un mercante di tè, utilizzò infatti delle bustine di seta per inviare campioni ai suoi clienti. Questi, per errore, pensarono che le bustine erano destinate a sostituire i tradizionali infusori in metallo.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала