Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Sondaggi, il PD prende la ricorsa su M5S e Lega

© AP Photo / Gregorio BorgiaEnrico Letta, segretario del Partito Democratico
Enrico Letta, segretario del Partito Democratico - Sputnik Italia, 1920, 20.05.2021
Seguici su
La strategia in attacco del segretario Enrico Letta paga con una crescita di consensi, ma il PD resta ancora dietro le altre principali forze politiche, secondo le rilevazioni Emg Different.
Il sondaggio sulle intenzioni di voto dell'istituto Emg Different mostra un quadro politico pressoché stazionario in cui l'unica spinta viene dal Partito democratico che nella terza settimana di maggio fa un balzo in avanti approfittando di un calo di consensi di Movimento 5 Stelle e Lega.
La Lega resta il primo partito d'Italia, nonostante il ciclo negativo che attraversa da mesi e da cui non sembra riuscire a tirarsi fuori. Il sondaggio segnala un calo di consensi pari a 0,3 punti che portano il Carroccio al 21,9%, molto distante dai risultati ottenuti alle scorse europee pur mantenendo un importante vantaggio sulle altre forze.
Il secondo partito è Fratelli d'Italia, questa settimana stabile al 18,5% a mezzo punto dal M5S che perde 0,3 punti ma resta terza forza con il 18%.
Il PD è l'unico partito a crescere assieme a Forza Italia, segnando un balzo in avanti di 0,5 punti che lo portano al 17,2%.
Il partito di Silvio Berlusconi, invece, passa dal 6,7% al 7%.
Italia viva di Matteo Renzi e Azione di Carlo Calenda restano sopra la soglia di sbarramento, rispettivamente al 3,9% e al 3,1%, mentre tutte le altre forze minori si trovano sotto il 2%: Sinistra Italiana all'1,9%, Europa Verde al 1,8%, Cambiamo di Giovanni Toti al 1,3%, Articolo 1 – Mdp al 1,3% (+0,1), Noi con l’Italia al 1,1%, Più Europa al 1,1%.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала