Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Elezioni Roma, Gualtieri: "Raggi ha governato male, noi alternativi"

© Foto : CC-BY-NC-SA 3.0 ITIl Ministro dell'Economia e delle Finanze, Roberto Gualtieri
Il Ministro dell'Economia e delle Finanze, Roberto Gualtieri - Sputnik Italia, 1920, 20.05.2021
Seguici su
L'ex ministro dell'Economia spiega il perché della sua partecipazione alle primarie per il candidato del centrosinistra al Campidoglio: "Roma deve essere il motore del rilancio dell'Italia", ha dichiarato.
L'ex ministro Roberto Gualtieri, il "candidato forte" del Partito Democratico alle elezioni comunali di Roma, punta al ballottaggio e per il secondo turno si appella alle altre forze di centrosinistra che hanno scelto di correre da sole.

"Il senso della mia candidatura di uno che ha fatto il rappresentante in Europa, che ha si è battuto per avere il Recovery, che ha fatto il Ministro dell'Economia in un momento difficile", spiega in un'intervista rilasciata al Tg2 Post.

La presentazione della sua candidatura alle primarie ha diviso le forze del centrosinistra "allargato", con Carlo Calenda che ha scelto di andare per la sua strada, ricevendo il sostegno di Italia Viva, e il M5s che dopo l'endorsement di Conte sosterrà il secondo mandato di Virginia Raggi.
Impietoso il giudizio di Gualtieri sulla gestione della sindaca del movimento:
"L'amministrazione Raggi ha governato male e questo lo sanno tutti i romani", ha dichiarato. "Roma - prosegue - ha vissuto in questi anni un declino drammatico, l'elementare fornitura di servizi ai cittadini non funziona, Roma è sporca, i trasporti funzionano male, i soldi che ci sono non vengono spesi e quindi bisogna voltare pagina".
Il centrosinistra correrà per conto suo, rompendo quell'asse che aveva trascinato il M5S nel governo Draghi, a cui aveva fatto appello l'ex segretario dem Nicola Zingaretti. Al Campidoglio il PD si presenta come forza alternativa al M5S, pur non rompendo l'alleanza recentemente raggiunta alla Regione Lazio e al governo.
"Noi siamo alternativi alla Raggi e proponiamo un rilancio e un cambiamento di Roma", spiega Gualtieri. "Se l'Italia vuole ripartire, Roma deve essere il motore di questo rilancio. In questi anni, invece, abbiamo assistito a una città che andava peggio del Paese", aggiunge.
Per l'ex ministro Roma è una "grande questione nazionale" che offre "grandi opportunità di rilancio": dal peso internazionale, alla capacità di creare occupazione, innovazione.
"Una Roma che si metta al traino di una nuova fase della vita nazionale", scandisce.
"C'è molto lavoro da fare per preparare un programma all'altezza e discuterne con i romani. E' molto bello, dopo mesi durissimi, vedere che finalmente si riesce a ripartire in sicurezza".
Gualtieri, infine, si rivolge al Carlo Calenda che alla presentazione della sua candidatura alle primarie ha scelto di collocarsi fuori e correre per il campidoglio con una lista propria. La strategia del PD sarà quella di puntare al ballottaggio.
"Siamo convinti di poterci arrivare e vincere", afferma Gualtieri che chiede a tutti, quindi "anche a Calenda e ai suoi sostenitori di votarci al secondo turno". L'"invito" è rivolto anche a Italia Viva che ha fatto sapere attraverso Matteo Renzi che sosterrà al primo turno il leader di Azione.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала