Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Riaperture, Giorgetti (Lega): "Noi volevamo di più, ma la direzione è giusta"

© AFP 2021 / Tiziana Fabi Giancarlo Giorgetti, nuovo Ministro dello Sviluppo Economico
 Giancarlo Giorgetti, nuovo Ministro dello Sviluppo Economico - Sputnik Italia, 1920, 18.05.2021
Seguici su
Il ministro allo Sviluppo economico si dice soddisfatto dalle riaperture decise dal governo, perché “si va nella giusta direzione”, anche se la Lega aveva chiesto di più, rimanendo da sola a fare questa parte in Consiglio dei ministri.
Giancarlo Giorgetti definisce “un passo in avanti verso le riaperture” le misure adottate ieri dal governo per revocare, gradualmente, le restrizioni anti-Covid, ma riconosce che la Lega aveva spinto “per ottenere qualcosa in più” a fronte di “numeri confortanti” dell’epidemia.
In un’intervista al Corriere della Sera, il ministro ha spiegato che la Lega aveva posto anche altre questioni, in particolare sul coprifuoco: "L'idea era: i locali chiudano alle 23, ma si dia la possibilità di rientrare successivamente. Ma questa proposta non è stata accolta". In ogni caso, ha aggiunto, con le regioni che acquisiscono lo status di zona bianca il coprifuoco non c'è. Per cui, ha aggiunto, "la paura viene sconfitta dalla realtà".
Giorgetti ha quindi rimarcato come la la Lega sia rimasta “da sola a fare questa parte”, con Forza Italia “non pervenuta” in Consiglio dei ministri, e da cui “mi sarei atteso qualche sostegno in più, coerentemente con le posizioni che leggo sui giornali”.
Nel complesso, ha precisato, "quello che ha stabilito il presidente Draghi va bene”.
"Io credo che noi abbiamo fatto la nostra parte e che questo abbia portato a qualcosa. La sintesi è stata più prudente rispetto a quello che chiedevamo noi, ma la macchina va nella giusta direzione", ha concluso Giorgetti. 

La road map delle riaperture

Ieri il governo ha deciso che il coprifuoco slitta da subito alla 23, per poi essere spostato alle 24 dal 7 giugno ed essere revocato il 21 giugno. Dal 1 giugno torna il servizio al chiuso nei bar e ristoranti, mentre i centri commerciali potranno riaprire già il prossimo fine settimana. Matrimoni e banchetti potranno essere organizzati a partire dal 15 giugno, ma con il green pass.
Dal 1 giugno Friuli Venezia Giulia, Molise e Sardegna saranno zona bianca e, se confermato il trend dei contagi, dal 7 giugno anche Abruzzo, Veneto e Liguria.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала