Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Migranti all'assalto di Ceuta, la Spagna espelle 1.500 arrivati su 6.000

© Sputnik . Alejandro Martinez Velez / Vai alla galleria fotograficaMigranti al confine
Migranti al confine - Sputnik Italia, 1920, 18.05.2021
Migranti al confine
Seguici su
La Spagna ha rimpatriato in Marocco 1.500 migranti clandestini su 6.000 che si erano introdotti ieri a Ceuta, l'enclave spagnolo nell'Africa settentrionale. Lo ha annunciato martedì il ministro degli Esteri della Spagna, Fernando Grande-Marlaska.
Da lunedì mattina gruppi di migranti hanno iniziato ad attraversare il confine tra Marocco e Spagna a Tarajal e Benzù, nei pressi di Ceuta, dove nel mare sono installate le barriere di confine. I migranti hanno attraversato la frontiera, raggirandola a nuoto, su gommoni o altri mezzi improvvisati.
Si tratta di un afflusso di migranti clandestini senza precedenti in Spagna: mai così tanti in un giorno. La Guardia Civil non è riuscita ad arginare la pressione e fermare l'attraversamento del confine. Il ministero degli Interni ha mandato sul luogo ulteriori unità ed è stato schierato anche l'esercito.
Stando alle immagini trasmesse dal canale televisivo 24 Horas, al momento davanti alla recinzione sono schierati i militari, dall'altra parte del confine ci sono centinaia di giovani che lanciano pietre contro di loro.
I gruppi di giovani hanno continuato ad attraversare il confine di notte. Nelle riprese diffuse sui social raffigurano migliaia di migranti per strada a Ceuta.
Un uomo è affogato nel tentativo di raggiungere il territorio spagnolo a nuoto. Diverse altre persone, tra cui una ragazza di dieci anni, sono state salvate.
Secondo i dati ufficiali, al momento in Spagna sono arrivati 6.000 migranti clandestini.

"Stiamo lavorando per risolvere una situazione d'emergenza. Abbiamo già rimpatriato 1.500 persone entrati illegalmente ieri", ha dichiarato al canale televisivo TVE il ministro degli Interni Fernando Grande-Marlaska.

A causa della situazione d'emergenza nell'enclave il primo ministro del Paese iberico Pedro Sanchez ha annullato la sua visita a Parigi.

"La mia priorità in questo momento è far tornare la normalità a Ceuta. I residenti devono sapere che hanno il pieno sostegno del governo della Spagna", ha scritto Sanchez in un post su Twitter.

Martedì mattina, diversi gruppi di migranti clandestini sono entrati nel territorio della Spagna nell'area di un'altra enclave spagnola in Nord Africa, a Melilla. Circa 300 persone hanno cercato di scavalcare le alte barriere al confine, circa 90 ci sono riuscite, ha riportato l'agenzia Efe.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала