Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Covid, sì ai matrimoni in sicurezza grazie al "Covid manager"

CC0 / Pixabay / Matrimonio
Matrimonio - Sputnik Italia, 1920, 18.05.2021
Seguici su
Dal 15 giugno potranno nuovamente essere celebrati i matrimoni, ma i banchetti dovranno seguire regole precise. Il decreto prevede la presenza ai ricevimenti di un "Covid manager" che controlli il rispetto delle norme anti-Covid.
Con la ripresa del settore dei matrimoni, la cui ripartenza è prevista per il 15 giugno, si inserisce una nuova figura professionale denominata "Covid manager".
Per banchetti e ricevimenti infatti il decreto approvato dal governo prevede che gli organizzatori di eventi individuino un covid manager che vigili sul rispetto delle norme anti Covid.
"(Il Covid manager, ndr) dovrà verificare il rispetto del protocollo da parte degli ospiti e dei lavoratori della struttura, evitando assembramenti e verificando che le mascherine siano sempre indossate quando previsto. Dovrà mantenere l'elenco dei partecipanti per un periodo di 14 giorni nel caso si dovessero verificare delle positività, in modo da favorire il tracciamento" e dovrà essere affiancato da personale di supporto.
Il rapporto tra addetti al controllo e ospiti non dovrà essere inferiore a 1 ogni 50 ospiti.

Come nasce la figura professionale del Covid manager

Questa figura professionale nasce nella catena tedesca AO Hostels che per prima ha proposto l'idea del "Covid manager".
"Il ruolo di ‘Hygiene Expert' è stato creato con lo scopo di intensificare le misure igienico-sanitarie che, da sempre, hanno un ruolo centrale per AO Hostels. Crediamo sia fondamentale non abbassare mai la guardia quando si tratta di salute e sicurezza" ha affermato il ceo Oliver Winter.

Le funzioni del Covid manager

Questa nuova figura professionale avrà il compito di supervisionare il banchetto per il quale sono previste ulteriori regole:
2 metri di distanza tra i tavoli;
buffet con somministrazione da parte di personale incaricato, escludendo la possibilità per gli ospiti di toccare il cibo, "la modalità self service può essere eventualmente consentita per buffet realizzati esclusivamente con prodotti in monodose";
almeno 3 metri di distanza tra i gruppi musicali ed il pubblico;
balli in spazi interni permessi solo in zona bianca.
Secondo gli ultimi dati del Ministero della Salute, in Italia sono stati registrati 4.452 casi di coronavirus con 11.831 guarigioni e 201 decessi.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала