Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Ue, Irlanda si fa avanti per accogliere 10 migranti dall'Italia: è il primo Paese

© Foto : CoispIl centro di accoglienza di Lampedusa
Il centro di accoglienza di Lampedusa - Sputnik Italia, 1920, 17.05.2021
Seguici su
Dublino risponde all'appello di Bruxelles per la redistribuzione dei migranti approdati nei giorni scorsi nell'isola di Lampedusa.
L'Irlanda si è impegnata ad accogliere 10 migranti sbarcati nei giorni scorsi in Italia. E' il primo risultato dei negoziati fra Commissione europea e gli Stati membri per coordinare il ricollocamento dei migranti dall'Italia. Dublino è infatti il primo Paese a rispondere all'appello di Bruxelles, che "incoraggia a mostrare solidarietà e a partecipare agli sforzi" per i trasferimenti, spiega un portavoce dell'Esecutivo comunitario, secondo quanto si apprende da Ansa. 
La Commissione ha chiesto inutilmente di ricollocare i ricollocare i migranti arrivati in Italia, dopo l'ondata di sbarchi che una settimana fa ha portato in poche ore al collasso l'hotspot di Lampedusa. Dinnanzi ai 2.000 arrivi di domenica 9 maggio, David Sassoli aveva invocato una forte iniziativa Ue. Nonostante l'appello della commissaria Ylva Johansonn per mostrare solidarietà con l'Italia, nessuno Stato europeo aveva mostrato un impegno specifico per il ricollocamento. 
Il ministro degli Esteri tedesco Heiko Maas aveva garantito l'impegno della Germania nel formare un fronte di solidarietà verso l'Italia all'interno dell'Unione europea.
"Siamo profondamente convinti che l'Italia non possa essere lasciata sola in questa situazione. Ci impegneremo anche all'interno dell'Unione europea affinché gli altri fanno lo stesso", aveva dichiarato Maas, come riportato dal quotidiano Die Welt.

L'emergenza migranti

A partire da domenica 9 maggio, in poche ore, sono state oltre 2.100 le persone sbarcate a Lampedusa dopo essere giunte a bordo di imbarcazioni improvvisate.
Tra di loro migranti provenienti da Bangladesh, Tunisia e Africa subsahariana, per lo più uomini, ma non mancano le donne e i bambini anche neonati.
Al collasso il piccolo hotspot di contrada Imbriacola che dispone di appena 200 posti per accogliere temporaneamente i migranti arrivati sull'isola delle Pelagie.
Totò Martello, primo cittadino di Lampedusa, aveva chiesto alla Ue di "assumersi le sue responsabilità" sulla gestione del flusso delle migrazioni e definire regole chiare per coniugare il soccorso in mare con azioni di tutela dei diritti umani. 
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала