Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Stop a blocco dei licenziamenti, la risposta di Orlando: "meglio la Cig"

© AFP 2021 / John ThysAndrea Orlando, nuovo Ministro del Lavoro
Andrea Orlando, nuovo Ministro del Lavoro - Sputnik Italia, 1920, 17.05.2021
Seguici su
La risposta del ministro del Lavoro ai sindacati che chiedono all'unisono la proroga della moratoria sui licenziamenti, in scadenza il 30 giugno.
Il ministro del Lavoro, Andrea Orlando, sembra più orientato verso la cassa integrazione da verificare settore per settore, che non ad una proroga del blocco dei licenziamenti, secondo quanto riporta Teleborsa. 
"Penso che, piuttosto che un provvedimento generale, si può ragionare settore per settore, condizione aziendale per condizione aziendale, su strumenti che affrontino le situazioni dove le ferite sono più profonde", ha detto replicando a chi gli chiedeva un commento alle dichiarazioni dei sindacati, che chiedono all'unisono la proroga dello stop. 
"Poi come agganciare l'utilizzo della cassa all'autorizzazione al licenziamento - ha spiegato, a margine di un evento a Milano - è un tema che, tra l'altro, è attualmente in discussione in Parlamento e possono venire fuori anche delle risposte che vanno nella direzione auspicata dai sindacati".
Orlando ha poi precisato che il governo è al lavoro per trovare quegli strumenti in grado di adeguarsi alle diverse situazioni "rappresentate dalla complessa situazione del mercato del lavoro".

La posizione dei sindacati

Le parole del ministro arrivano come replica alle dichiarazioni del segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, che in un'intervista rilasciata a La Stampa, boccia l'idea di risolvere la fine del blocco dei licenziamenti con soluzioni alternative, come la decontribuzione dei neoassunti, e chiede al governo una "mediazione sociale" per "cambiare il modello di sviluppo e creare nuova occupazione". 
Gli fanno eco i segretari generali di Uil e Cisl, Pierpaolo Bombardieri e Luigi Sbarra, che chiede una ripartenza "assieme" e non "contro" il mondo del lavoro. 
"Non è sui corpi dei lavoratori che ricostruiremo il paese. Non lo permetteremo”, ha detto Sbarra all’ Assemblea Nazionale di Cgil, Cisl, Uil sulla sicurezza sul lavoro.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала