Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Giornata contro l'omofobia, Meloni: "Ue prenda distanze da paesi dove omosessualità è reato"

© AP Photo / Andrew MedichiniLeader del partito Fratelli d'Italia Giorgia Melonia Roma
Leader del partito Fratelli d'Italia Giorgia Melonia Roma - Sputnik Italia, 1920, 17.05.2021
Seguici su
Per la numero uno di FdI, Bruxelles dovrebbe far valere le proprie posizioni nei confronti di paesi quali Arabia Saudita, Qatar, Emirati Arabi ed Iran.
In occasione della Giornata mondiale contro l’omofobia, la transfobia e la bifobia, la leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, ha lanciato un appello all'Unione europea affinché vengano prese le distanze nei confronti di quei Paesi che ancora oggi penalizzano l'omosessualità equiparandola ad un reato.
"Oggi è la Giornata mondiale contro l’omofobia. Un pensiero va a chi vive in quegli Stati dove l’omosessualità è considerata un reato, a volte punita con la pena di morte. Come In Arabia Saudita, Qatar, Emirati Arabi, Iran e diversi altri Stati musulmani", ha scritto la Meloni.
La politica romana ha quindi sottolineato che "più volte Fratelli d’Italia ha posto in Parlamento la questione" senza venire mai ascoltato.
"Continueremo a batterci perché l’Italia e la Ue condannino apertamente e prendano le distanze dagli Stati che hanno nel loro ordinamento il reato di omosessualità", ha concluso la leader di FI.

Le parole di Mattarella

Sempre oggi, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella si era espresso condannando in maniera assoluta "ogni discriminazione" legata alle questioni di genere.
Mattarella ha poi messo in guardia nei confronti dei "fanatismi inaccettabili" e le forme di violenza cui possono spingere disprezzo ed "esclusione nei confronti di ciò che si ritiene diverso da sé".
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала