Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Zingaretti, grazie alle vaccinazioni stiamo vincendo la battaglia: Open Day funzionano

Nicola Zingaretti - Sputnik Italia, 1920, 16.05.2021
Seguici su
La Regione Lazio raggiunge il nuovo record di somministrazioni giornaliere, ma nonostante l'ottimismo di Zingaretti, la regione è tra le ultime regioni.
Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, è soddisfatto della campagna vaccinale nella sua regione. Sabato 15 maggio è stato raggiunto il traguardo delle 57 mila vaccinazioni in un solo giorno, grazie anche al successo degli Open Day per gli over 40.
Zingaretti ringrazia molto la comunità di operatori sanitari che lavora senza sosta per garantire il successo della campagna vaccinale.
Poi conferma che gli Open Day saranno replicati.
“Stiamo vincendo la lotta al Covid e siamo vicini alla fine dell’incubo, grazie alle regole, ai vaccini, ai sostegni all’economia. Hanno perso coloro che negavano dicendo sciocchezze sui vaccini o altro”, ha affermato Zingaretti come riporta il Roma Today.

I problemi si risolvono, non si cavalcano

E poi una sottolineatura politica, quando Zingaretti aggiunge:
“Questi risultati sono un'altra conferma che i problemi vanno risolti, non cavalcati.”
Ma adesso bisogna lavorare alla ripresa economica, per essere protagonisti della ripresa produttiva e del lavoro.

Chi si vaccinerà dalla prossima settimana

Da lunedì 17 al via la prenotazione delle classi di età 51 e 50 anni e dei 49 e 48 anni. Iscrizione attraverso il portale Salute Lazio con tessera sanitaria personale.
Vaccinazione all'aeroporto di Fiumicino a Roma - Sputnik Italia, 1920, 16.05.2021
Campagna vaccinale in Italia, in arrivo oltre 20 milioni di dosi
I nati tra il 1968 e il 1969, che hanno quindi 52 e 53 anni, possono già registrarsi per ricevere la prima somministrazione del vaccino.

Come procede la campagna vaccinale nel Lazio

Nonostante gli Open Day e l’entusiasmo del presidente Zingaretti, va però detto che i numeri del report nazionale danno la sua regione non tra le prime per numero di dosi somministrate rispetto a quelle ricevute.
La Regione Lazio, secondo i dati aggiornati al 16 maggio, ha somministrato l’87% delle dosi ricevute. Un dato che la colloca sotto la media nazionale che ha raggiunto l’importante traguardo dell’89,7%. Il Lazio è 15 esimo nella graduatoria e ad un passo dalla Basilicata e dalla Sicilia che sono quintultime all’86,8%.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала