Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Netanyahu: campagna militare israeliana contro Hamas continuerà con la "massima forza"

© AFP 2021 / DEBBIE HILL In this file photo taken on April 13, 2021 Israeli Prime Minister Benjamin Netanyahu speaks during a ceremony to mark Yom HaZikaron, Israel's Memorial Day for fallen soldiers, at the Yad LeBanim House in Jerusalem. - Netanyahu's mandate to form a government following an inconclusive election expired on May 5, 2021 giving his rivals a chance to take power and end the divisive premier's record tenure.
 In this file photo taken on April 13, 2021 Israeli Prime Minister Benjamin Netanyahu speaks during a ceremony to mark Yom HaZikaron, Israel's Memorial Day for fallen soldiers, at the Yad LeBanim House in Jerusalem. - Netanyahu's mandate to form a government following an inconclusive election expired on May 5, 2021 giving his rivals a chance to take power and end the divisive premier's record tenure.  - Sputnik Italia, 1920, 16.05.2021
Seguici su
Il premier israeliano ha inoltre aggiunto che la campagna militare contro Hamas a Gaza sarà lunga per "riportare sicurezza".
Dal momento che la recente escalation del conflitto israelo-palestinese non mostra segni di rallentamento, il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha dichiarato che la campagna militare condotta dal suo Paese continua "a pieno regime" e "richiederà tempo".
In un discorso televisivo, Netanyahu ha annunciato che Israele "vuole imporre un prezzo pesante" ad Hamas e "restituire la pace e la sicurezza e ripristinare la deterrenza".
"La nostra campagna contro le organizzazioni terroristiche prosegue con forza", ha detto. "Stiamo agendo ora, per tutto il tempo necessario, per riportare la calma e la quiete a voi, cittadini israeliani. Ci vorrà tempo".
Il premier israeliano ha inoltre affermato che l'edificio a Gaza City che ospitava gli uffici dell'Associated Press, Al Jazeera ed altri organi di stampa, che distrutto in un raid dell'aviazione israeliana, era un obiettivo legittimo e che Israele ha fornito prove sulla presenza di terroristi in quell'edificio ai servizi segreti statunitensi.
Le vittime civili degli attacchi israeliani, ha insistito Netanyahu, sono colpa di Hamas che lancia attacchi contro Israele dai quartieri civili.
Il conflitto israelo-palestinese ha assistito a un'escalation questo mese, a seguito dei disordini a Gerusalemme est per la sentenza di un tribunale israeliano di sfrattare diverse famiglie palestinesi dal quartiere di Sheikh Jarrah e la mossa da parte di Israele di limitare l'accesso alla moschea di Al-Aqsa sul Monte del Tempio all'inizio del mese islamico del Ramadan.
Ad oggi circa 2.900 razzi sono stati lanciati contro Israele dalla Striscia di Gaza, con l'esercito dello Stato ebraico che segnala 10 vittime, circa 50 feriti gravi e centinaia di altri che hanno riportato lievi traumi.
Numerosi attacchi aerei israeliani effettuati contro la Striscia di Gaza hanno causato la morte di 188 palestinesi, tra cui 55 bambini, così come oltre mille feriti.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала