Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

IDF condannano il rifiuto di Twitter di pubblicare post "ripetitivi" su sirene a Beersheba

© AP Photo / Heidi levineDisordini nella città di Lod, Israele
Disordini nella città di Lod, Israele - Sputnik Italia, 1920, 15.05.2021
Seguici su
Dal 10 maggio, che ha visto l'inizio del più grande scontro degli ultimi anni al confine con la Striscia di Gaza, militanti palestinesi hanno lanciato circa 2.000 razzi verso Israele, spingendo l'esercito israeliano a rappresaglia con molteplici attacchi contro il movimento di Hamas.
Le Forze di Difesa Israeliane (IDF) si sono lamentate del fatto che Twitter si è rifiutato di consentir loro di pubblicare una notifica sulle sirene di allarme che sono risuonate nella città di Beersheba, come già fatto un post simile diverse ore prima.
Le IDF hanno riconosciuto in un post successivo che "sappiamo di essere ripetitivi", ma hanno sottolineato che questa era una "realtà per gli israeliani in tutto il paese".
Questo arriva durante nuovi attacchi aerei israeliani a Gaza nelle prime ore di sabato, mentre i militanti di Hamas hanno risposto sparando razzi in Israele in una quinta notte di violenza. Più di 2.000 razzi sono stati lanciati in Israele da Gaza nell'ultima notte, con metà di loro intercettati dal sistema di difesa Iron Dome, hanno detto le IDF.
Sirene sono risuonate in gran parte del sud di Israele, mentre gli edifici nelle città di Beersheba e Ashdod veniavno colpiti da razzi. Non ci sono state segnalazioni immediate di feriti.
Da quando lunedì sera si è intensificata la situazione al confine tra Israele e la Striscia di Gaza palestinese, sono stati lanciati circa 1.750 razzi dalla Striscia di Gaza in territorio israeliano.
Venerdì, le Brigate Izz al-Din al-Qassam, l'ala militare del movimento Hamas con sede nella Striscia di Gaza, hanno affermato di aver sparato razzi contro la base aerea israeliana di Hatzerim, situata vicino alla città di Beersheva.
"Le Brigate Al-Qassam hanno sparato una serie di razzi contro la base aerea di Hatzerim", ha dichiarato l'ala militare di Hamas.
In vista della nuova spirale di violenza, le tensioni nella contesa città di Gerusalemme si erano protratte per settimane dall'inizio del mese islamico del Ramadan e dalla decisione israeliana di limitare l'accesso al Monte del Tempio, un luogo sacro per ebrei e musulmani che ospita la moschea di Al-Aqsa.
Una strada colpita da un razzo a Gaza - Sputnik Italia, 1920, 13.05.2021
Israele-Gaza: è guerra e la popolazione da entrambi i lati del fronte teme il peggio
Una folla di giovani arabi ha iniziato dozzine di attacchi contro civili ebrei, con l'escalation della situazione domenica, quando Israele ha celebrato il 54° anniversario dell'unificazione di Gerusalemme, in seguito alla cattura della parte orientale della città durante la guerra dei sei giorni nel 1967.
All'inizio della settimana sono scoppiati disordini anche nel quartiere di Sheikh Jarrah, a Gerusalemme Est, dopo che un tribunale israeliano ha ordinato lo sfratto di diverse famiglie palestinesi dalla zona.
Prima del 1948 l'area apparteneva un'associazione religiosa ebraica, e in linea con una legge israeliana del 1970, gli israeliani potevano reclamarne la proprietà a Gerusalemme Est da prima che cadesse nelle mani giordane.
Non esiste una legge simile per i palestinesi, pur specificando che possono rimanere inquilini protetti. I manifestanti si sono radunati ogni notte a Sheikh Jarrah nell'ultima settimana, scontrandosi con la polizia antisommossa.
Da lunedì, almeno 132 persone sono state uccise a Gaza e altre 950 ferite, secondo funzionari medici palestinesi.
Il consiglio di Sicurezza dell'ONU si riunirà domenica per discutere le aggravate ostilità nella regione negli anni, secondo i diplomatici.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала