Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Sinagoga in rovina nell'epicentro della violenza tra ebrei e arabi in Israele - Video

© AFP 2021 / AHMAD GHARABLIAn Israeli man looks inside a synagogue, after it was set on fire by Arab-Israelis, in the mixed Jewish-Arab city of Lod on May 14, 2021, during clashes between Israeli far-right extremists and Arab-Israelis
An Israeli man looks inside a synagogue, after it was set on fire by Arab-Israelis, in the mixed Jewish-Arab city of Lod on May 14, 2021, during clashes between Israeli far-right extremists and Arab-Israelis - Sputnik Italia, 1920, 14.05.2021
Seguici su
Israele e Gaza sono piombati nella più grande spirale di violenza degli ultimi anni dopo un mese di proteste dei palestinesi divenute violente per la decisione del governo di limitare la possibilità di visitare i luoghi santi a Gerusalemme per il Ramadan, il ritardo delle elezioni dell'Autorità Palestinese e le sentenze di sfratto dei tribunali.
Una sinagoga nella città israeliana di Lod è stata data alle fiamme durante l'ondata di violenze che ha colpito gran parte del Paese.
Le riprese amatoriali delle conseguenze della distruzione sono state girate da un cittadino del posto e trasmesse da Canale 7 di Israele, con i muri di pietra della sinagoga carbonizzati dal fumo nero e gran parte degli interni distrutti. Secondo quanto riferito, la sinagoga è la quarta nella città di Lod ad essere stata attaccata e incendiata.
Venerdì la polizia di frontiera israeliana ha riferito di aver arrestato 43 persone durante la notte per i disordini a Lod, dove questa settimana è stato dichiarato lo stato di emergenza a seguito degli scontri tra israeliani ebrei e palestinesi. La maggior parte degli arrestati erano arabo-israeliani, ha detto la polizia.
I media israeliani affermano che la violenza di giovedì ha incluso attacchi con pietre e bombe incendiarie contro le forze di sicurezza, così come sparatorie e attacchi incendiari contro sinagoghe e altri edifici pubblici e scontri in strada. 
Antonio Guterres - Sputnik Italia, 1920, 14.05.2021
Segretario generale dell'ONU chiede la fine "immediata" delle ostilità tra Israele e Gaza
La polizia ha detto in una dichiarazione che sarebbero rimaste schierate a Lod durante il fine settimana nel tentativo di "ripristinare l'ordine".
Situata a circa 15 km a sud est di Tel Aviv, Lod ospita circa 77.000 persone, il 30% delle quali arabo-israeliane. Prima della formazione di Israele nel 1948 e dell'arrivo di ondate di immigrati ebrei, la maggior parte dei residenti della città era composta da arabi.
Gli scontri tra ebrei e musulmani arrivano mentre Israele e Gaza sono piombati nella più grande spirale di violenza degli ultimi anni dopo un mese di proteste dei palestinesi divenute violente per la decisione del governo di limitare la possibilità di visitare i luoghi santi a Gerusalemme per il Ramadan, il ritardo delle elezioni dell'Autorità Palestinese e le sentenze di sfratto dei tribunali, che hanno disposto alle famiglie palestinesi di lasciare le proprie abitazioni per dar spazio ai coloni.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала