Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

"O mi accetti, o mi molli": WhatsApp aggiorna le regole sulla la privacy dal 15 maggio

© Foto : PixabayWhatsApp
WhatsApp - Sputnik Italia, 1920, 14.05.2021
Seguici su
Una ferma presa di posizione dell'azienda che in molti non hanno gradito. Ma dal 15 maggio bisognerà scegliere: o si accettano le condizioni imposte, o è meglio trovarsi un'altra app!
La piattaforma WhatsApp di proprietà di Facebook costringerà i suoi 2 miliardi di utenti ad accettare i suoi nuovi termini sulla privacy limitando gradualmente l'uso dell'app di messaggistica mobile.
L'azienda Big Tech interromperà la funzionalità a tappe ogni poche settimane nel tentativo di 'punire' coloro che non accettano di condividere i propri dati con Facebook, a partire dal 15 maggio.
Dopo alcune settimane, coloro che ignorano ripetutamente il promemporia sullo schermo perderanno l'accesso alle loro liste di chat, ha avvertito WhatsApp. Gli utenti che hanno attivato le notifiche pop-up dall'app saranno in grado di aprire i messaggi man mano che entrano e rispondono, ma non potranno leggere i vecchi messaggi.
WhatsApp  - Sputnik Italia, 1920, 29.04.2021
Su WhatsApp cambierà importante funzione sui messaggi
Gli utenti saranno comunque in grado di ricevere chiamate audio e video tramite l'app per alcune settimane dopo, prima di un altro taglio a tali funzioni e notifiche di messaggi.
La dichiarazione della nuova politica ha suggerito che tutti gli oltre 2 miliardi di clienti di WhatsApp dovranno arrendersi ai nuovi termini impopolari o perdere completamente l'accesso ai loro account entro luglio. La scadenza era originariamente prevista per febbraio, ma è stata posticipata dopo le molte proteste degli utenti.
Un portavoce dell'azienda ha detto che gli account degli utenti bloccati non sarebbero stati eliminati, suggerendo che avrebbero continuato a ricevere messaggi da familiari, amici e colleghi ma non sarebbero stati in grado di leggerli.
"Continueremo a fornire promemoria a quegli utenti all'interno di WhatsApp nelle prossime settimane", ha aggiunto il portavoce.
WhatsApp ha affermato che le preoccupazioni sui nuovi termini e condizioni erano fuori luogo e che i dati degli utenti sarebbero stati condivisi con Facebook solo se inviavano messaggi agli account aziendali sull'app. La società ha promesso dopo l'acquisizione del 2014 da parte di Facebook che i suoi servizi sarebbero stati liberi di essere utilizzati, privi di pubblicità e privati.
Le app rivali Telegram e Signal hanno visto un aumento dei nuovi utenti dopo che WhatsApp ha annunciato per la prima volta le modifiche ai termini a gennaio.
Telegram, sviluppato dai fratelli Durov, ha visto la sua base di utenti raggiungere i 500 milioni lo stesso mese in cui Donald Trump e altri conservatori banditi da Twitter e Facebook si sono spostati sull'app.
Ciò ha spinto l'ex diplomatico liberale statunitense Marc Ginsberg e la Coalition for a Safer Web a citare in giudizio Apple per costringerla a vietare Telegram dal suo app store, sostenendo che stava dando una piattaforma agli antisemiti.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала