Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

La congestione nasale può essere fatale? Quando dovresti preoccuparti?

Raffreddore - Sputnik Italia, 1920, 14.05.2021
Seguici su
Sebbene sia una condizione che molte persone sperimentano spesso, la congestione nasale può diventare un serio problema di salute. Un otorinolaringoiatra spiega quando è necessario cercare aiuto medico.
Un naso chiuso può avere gravi conseguenze per il corpo e, in casi estremi, portare alla morte. Lo ha detto Yuri Ulyanov, otorinolaringoiatra e professore presso l'Università medica statale di Mosca Sechenov.
Ulianov ha spiegato che, quando c'è congestione, le cavità nasali non funzionano e ciò a sua volta significa che è in atto un processo infiammatorio all'interno del naso che può portare a sinusite, un'infiammazione della mucosa delle cavità nasali.
"La sinusite è pericolosa perché, con l'infiammazione, le cavità nasali si chiudono e il processo infiammatorio può 'penetrare' negli occhi, irritare i tessuti e causare mal di testa", ha detto a 'Vechernyaya Moskva'.
Se raggiunge gli occhi, l'infiammazione può causare arrossamento, gonfiore intorno agli occhi, riduzione della vista e persino cecità. Secondo Ulianov, se non viene interrotta in tempo, può raggiungere il cervello del paziente e in questi casi può portare a meningite o ascesso cerebrale, essendo così fatale.
Le complicanze cerebrali e oculari, tuttavia, sono estremamente rare, essendo quest'ultima la più frequente delle due.
Malattie come l'influenza, il raffreddore e la sinusite sono spesso alcuni dei principali responsabili di un naso chiuso e infiammato. In questi casi la congestione di solito migliora dopo circa una settimana ma se dura più a lungo si consiglia di consultare un professionista.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала