Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Opera di Banksy è la prima messa all'asta con le criptovalute

© AFP 2021 / Thomas Coex Two men are sitting in front of a famous graffiti of British street artist Banksy, painted on a wall of a gas station in the West Bank city of Bethlehem on December 16, 2015.
Two men are sitting in front of a famous graffiti of British street artist Banksy, painted on a wall of a gas station in the West Bank city of Bethlehem on December 16, 2015.  - Sputnik Italia, 1920, 13.05.2021
Seguici su
La casa d'aste Sotheby's di New York per la prima volta ha accettato Bitcoin ed Ethereum come mezzo di pagamento. L'opera di uno degli artisti di strada più influenti di oggi, Banksy, raggiunge un nuovo record per quanto riguarda il prezzo di offerta e diventa il primo esempio di arte fisica pagata con le criptovalute.
La casa d'aste ha annunciato il 12 maggio che 'Love is in the air' (noto anche come 'The Flower Thrower') è stato venduto per circa 12,9 milioni di dollari in un'asta durata circa 14 minuti e alla quale hanno partecipato quattro offerenti.
​L'opera messa all'asta, che mostra un manifestante in maschera che lancia un mazzo di fiori (unico dettaglio di colore nel disegno), è stata creata nel 2003 ed è una delle più riconoscibili del famoso artista britannico.
Le opere di Banksy sono molto apprezzate: a marzo il suo 'Game Changer', che omaggia gli operatori sanitari che combattono la pandemia, è stato venduto all'asta per circa 23 milioni di dollari presso la casa d'aste Christie's.
Sotheby's e una delle piattaforme di scambio di criptovalute più importanti al mondo, Coinbase, hanno stipulato un accordo di collaborazione che prevede, tra le altre cose, la validità di Bitcoin ed Ethereum come mezzo di pagamento.
Ad aprile Sotheby's ha dato vita a una vendita esclusiva di opere digitali del designer Pak, che è durata tre giorni e a cui hanno partecipato in 3000 potenziali compratori. La casa d'aste riferisce che di aver raggiunto i 16,8 milioni di Euro.
Sotheby's ha spiegato che la decisione di riconoscere le valute virtuali come mezzo di pagamento è un accordo che "definisce il mercato", nonché "un ulteriore passo nella sperimentazione di Sotheby's con le nuove tecnologie".
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала