Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

ISS: consumo di alcol in aumento in Italia, soprattutto tra i giovanissimi

CC BY 2.0 / geralt / Una ragazza e le bevande alcoliche
Una ragazza e le bevande alcoliche - Sputnik Italia, 1920, 13.05.2021
Seguici su
Il rapporto, formulato su dati del 2019, giunge alla vigilia Alcohol Prevention Day 2021. Ne risulta che in Italia 3,8 milioni di persone ricorrono al 'binge drinking', il bere col fine specifico di ubriacarsi.
Uso - e abuso - di alcol sempre più diffuso in Italia, soprattutto fra i giovanissimi.
In aumento anche la pratica del 'binge drinking', il bere per ubriacarsi, pratica seguita da oltre 3,8 milioni di consumatori - di cui 2,8 milioni maschi e un milione femmine. Tra questi, 830 mila hanno tra gli 11 e i 25 anni, il 21,8 % del totale.
Tali dati sono forniti dall’Istituto Superiore di Sanità in un rapporto che giunge alla vigila dell’Alcohol Prevention Day 2021, stilato sulla base di dati del 2019.
In questo anno 36 milioni di italiani hanno consumato alcolici: tra chi ha più di 11 anni, il 77,8% della popolazione maschile e il 56,5% di quella femminile. Sempre nella stessa fascia d'età, il 10,8% degli uomini e il 3,5% delle donne si è rivelato dedito al 'binge drinking'.
Per quanto riguarda i livelli più elevati di consumo, in questa categoria rientra il 16% dei giovani tra i 18 e i 24 anni di età (20,6% maschi e 11% femmine). 
Nella fascia di a rischio rientrano 750 mila minorenni (42,2% maschi e 39,2% femmine) e oltre 2,7 milioni di anziani over 65 (34,0%maschi e 8,6 % femmine).
La prevalenza di consumatori a rischio tra la popolazione maschile è superiore a quella femminile in tute le fasce di età, eccezion fatta che per i minorenni.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала