Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Intelligence israeliana invia messaggi minatori ai palestinesi a Gerusalemme - Middle East Eye

© AFP 2021 / Thomas CoexLa barriera tra Palestina a Gerusalemme
La barriera tra Palestina a Gerusalemme - Sputnik Italia, 1920, 13.05.2021
Seguici su
Le proteste arabe vicino al Monte del Tempio e nel quartiere di Sheikh Jarrah sono state scatenate dal tentativo delle autorità israeliane di sfrattare alcune famiglie palestinesi dal quartiere Sheikh Jarrah di al-Quds. La situazione si è aggravata dopo lo scambio di razzi tra Israele e Gaza.
Centinaia di palestinesi hanno ricevuto un messaggio minatorio dall'"intelligence israeliana", mettendoli in guardia dal partecipare a manifestazioni anti-Israele, ha riferito il Middle East Eye.
Negli ultimi quattro giorni, le forze israeliane hanno usato attrezzature speciali contro i fedeli palestinesi nella moschea di Al-Aqsa tre volte, tra cui gas lacrimogeni, granate sonore e proiettili di gomma, ferendo decine di persone.
Nel bel mezzo delle crescenti tensioni, molte persone nella Città Vecchia hanno confermato di aver ricevuto testi minacciosi negli ultimi giorni.
"Salve! Lei è stato identificato di aver preso parte ad atti violenti nella moschea di Al-Aqsa. La riterremo responsabile. - L'intelligence israeliana", si legge nel messaggio, secondo i tweet condivisi.
A text message the shooter working with us received. It says “Hello, we’ve learned that you participated in the violent clashes at Alaqsa mosque. You will be held accountable. Signed: Israeli Intellgience.” Not sure if someone is trolling or it’s real. We tried calling, no answer pic.twitter.com/cxbtuExPRX
Secondo il rapporto, alcuni attivisti ritengono che sia uno sforzo per impedire ai palestinesi di visitare la moschea, che è uno dei luoghi santi più rispettati dell'Islam ed è diventata un simbolo di resistenza.
Tutti i messaggi provenivano dallo stesso numero di telefono, che non rispondeva a coloro che provavano a chiamarlo.
Alcuni dei residenti della città ritengono che i messaggi siano stati inviati sulla base dei dati GPS, in quanto presumibilmente sono stati ricevuti anche da coloro che vivono semplicemente nella zona della moschea. Alcuni sospettano che le autorità israeliane possano essere dietro di esso.
Mentre Israele e Hamas si scambiano razzi, disordini e scontri etnici sono scoppiati non solo a Gerusalemme Est, ma anche in molte altre città del paese. I disordini hanno visto il rogo di edifici, auto e attacchi contro civili, con il sindaco della città di Lod che ha esortato le autorità israeliane a inviare truppe in città, poiché la situazione era simile a una "guerra civile".
All'inizio della giornata, il Primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha denunciato gli eventi e i violenti scontri tra ebrei e arabi nelle città israeliane, affermando che "nulla li giustifica", e ha promesso di ripristinare la sicurezza e l'ordine negli insediamenti del paese.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала