Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Ilaria Capua pensa alla prossima pandemia, non saremo in grado di reggere

© wikicommonsIlaria Capua
Ilaria Capua  - Sputnik Italia, 1920, 13.05.2021
Seguici su
La professoressa Ilaria Capua prospetta il futuro del mondo e ci vede la prossima pandemia. Come sarà? Tutto dipende da come la affronteremo, abbiamo il tempo per correggere gli errori, afferma.
E se, come la storia insegna, un’altra pandemia dovesse arrivare? Mentre il mondo ancora affronta questa, terribile, dovuta al coronavirus Sars-CoV-2, la professoressa italiana Ilaria Capua ipotizza lo scenario di una prossima pandemia e si dice convinta: “Un’altra pandemia gestita in questo modo non saremo in grado di affrontarla”, riporta Il Messaggero.
Quindi o ci diamo una mossa a “invertire la rotta” e il “tempo” per farlo c’è, dice Ilaria Capua, o soccomberemo.
Malati di Covid-19 in un ospedale russo (foto d'archivio) - Sputnik Italia, 1920, 29.01.2021
Un virus con un tasso di mortalità fino al 75% potrebbe causare la prossima pandemia
L’occasione per riflettere sul futuro della salute dell’umanità, la professoressa e direttore del Centro One Health dell’Università della Florida, negli USA, l’ha colta intervenendo durante l’incontro di Federchimica Aisa, l’associazione delle imprese che si dedicano alla salute degli animali.

Uomini e animali, una sola salute

Prendendo spunto dall’evento, la professoressa Capua ha affermato che bisogna prendere in considerazione la salute non solo degli esseri umani, ma anche degli animali e vederla in prospettiva come “una sola salute”.
E questo perché “la stragrande maggioranza dei virus pandemici arriva dagli animali” ecco perché “il salto di specie non è così inverosimile” ed ecco perché bisogna analizzare i fenomeni che possono scatenare le pandemie future.
Capua ricorda che il virus si presume sia stato originato in un mercato alimentare, ricorda che è mancata una diagnosi tempestiva a suo giudizio e che tutto ciò, alimentato dallo “spostamento delle persone per il Capodanno lunare cinese e gli stessi fenomeni della globalizzazione”, hanno portato alla pandemia che tutti viviamo sulla nostra pelle.

Come evitare tutto ciò in futuro

L’uomo deve cambiare mentalità nei confronti del pianeta Terra, deve vedersi come “guardiano della salute del pianeta” afferma la professoressa.
La strada giusta è, quindi, una salute integrata con la natura, il regno animale e gli esseri umani, conclude Ilaria Capua.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала