Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

I pentiti del tatuaggio sono 1 su 4 e la pandemia favorisce gli abusivi

CC0 / / Tatuaggio
Tatuaggio - Sputnik Italia, 1920, 13.05.2021
Seguici su
Il tatuaggio è una pratica sempre più diffusa nell'Unione Europea, e riguarda anche i minori. Tuttavia i tatuaggi estesi impediscono la diagnosi di melanoma e causano altri problemi sanitari.
Il tatuaggio affascina, salvo poi portare al pentimento una persona su quattro e questo anche perché il tatuaggio copre il melanoma e rende molto difficile la diagnosi di tumori della pelle nelle persone tatuate.
I tumori della pelle, nascosti tra rose dedicate alla mamma o all’ex partner, sono difficili da scorgere e può quindi condurre a problemi sanitari di non poco conto.
Partecipante alla 7° edizione del Festival siberiano di tatuaggio, la regione di Novosibirsk - Sputnik Italia, 1920, 30.09.2020
Nuovo studio dagli USA: ecco perché i tatuaggi sono nocivi per la salute
Ma i rischi, in questo periodo di pandemia, sono dovuti anche ai tatuatori abusivi. Mentre i centri regolari sono chiusi, gli abusivi spopolano rende noto l’agenzia di stampa Ansa, con tutte le conseguenze del caso in termini di sicurezza sanitaria, e non solo riferita alla diffusione del Covid-19, ma anche per il rischio di infezioni che si possono contrarre in uno studio improvvisato dove l’igiene è messa in secondo piano.

Le complicazioni

Il 3,3% dei tatuati riporta di aver avuto almeno una complicanza importante, mentre la percentuale sale al 6,6% per quanti hanno optato per un tatuaggio con inchiostri di colore giallo o rosso.

I minori a rischio

Il direttore dello Skin Cancer Unit Irccs per lo studio dei tumori della Romagna, Ignazio Stanganelli, ha riferito che la pratica dei tatuaggi aumenta anche tra i minori con età compresa tra i 12 anni ed i 18 anni. Ma si fa notare che l’età legale per sottoporsi a tatuaggio è di 16 anni, e previo liberatoria scritta da parte di entrambi i genitori.

Normare il settore

Da qui la richiesta di normare il settore con apposita legge che preveda anche corsi di formazione per gli operatori, e il rilascio di una licenza per lo svolgimento della professione che ha un impatto non trascurabile sulla salute complessiva della persona che si sottopone alla pratica del tatuaggio corporeo permanente.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала