Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Attrice pakistana cita Hitler sull’uccisione degli ebrei ai suoi 1,2 milioni di followers su Twitter

© AFP 2021 / STRDELPakistani actress Veena Malik poses on the set of her forthcoming Hindi film “Mumbai 125 kms” in Mumbai on March 21, 2012
Pakistani actress Veena Malik poses on the set of her forthcoming Hindi film “Mumbai 125 kms” in Mumbai on March 21, 2012 - Sputnik Italia, 1920, 13.05.2021
Seguici su
Veena Malik, attrice, modella e star di reality pakistana, martedì è finita nell’occhio del ciclone dopo aver pubblicato su Twitter una frase attribuita ad Adolf Hitler per mostrare la sua solidarietà alla causa palestinese. Il Tweet è stato rimosso ma le polemiche sul social sono ancora in corso.
Zahida Malik, meglio conosciuta come Veena Malik, classe 1984, è un'attrice pakistana, conduttrice televisiva, personaggio di reality televisivi e modella apparsa anche in diverse produzioni di Bollywood.
Non nuova né a polemiche, cronaca rosa e piccoli scandali da rotocalco, come la volta in cui era apparsa semi nuda sulla copertina dell'edizione indiana di FHM con un finto tatuaggio sul braccio con la scritta "ISI" (agenzia di spionaggio pakistana - Inter-Services Intelligence), questa volta, secondo molti commentatori, si è spinta decisamente oltre.
Ai suoi 1,2 milioni di follower su Twitter, martedì la Malik, che nel conflitto israelo-palestinese ha decisamente e incondizionatamente preso le parti dei palestinesi, ha pubblicato una citazione spesso attribuita ad Adolf Hitler:
"Avrei ucciso tutti gli ebrei del mondo ... ma ne ho tenuti alcuni per mostrare al mondo perché li ho uccisi".
Aggiungendo l’hashtag “IronDome è condannato" con un'emoji ridente, riferendosi al sistema di difesa missilistica israeliana che ha intercettato centinaia di razzi lanciati da Hamas dalla Striscia di Gaza da lunedì sera ma altre centinaia ne ha lasciato passare.
Nei suoi tweet, Malik ha anche etichettato Israele come "terrorista" e ha utilizzato l'hashtag #FreePalestine.
Mercoledì pomeriggio, la maggior parte dei tweet era scomparsa dal suo account. Tuttavia, sulla piattaforma l’indignazione è proseguita con non poche richieste di blocco dell’intera pagina dell’attrice.
​Molti hanno affermato che i tweet costituivano un "crimine d'odio" e hanno chiesto che il suo account venisse sospeso. Sebbene i tweet discutibili siano stati rimossi da Twitter per aver violato la politica della piattaforma sociale, la sua pagina è ancora attiva.
Il suo ultimo post risale a poche ore fa ed è la condivisione di un Tweet del Primo Ministro pakistano Imran Khan che afferma che il Pakistan sta con Gaza e la Palestina e dove viene citata una famosa frase, questa volta dell’eminente intellettuale ebreo statunitense Noam Chomsky:
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала