Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Prima udienza in presenza per Papa Francesco: "Contento di tornare fra i fedeli"

© Vatican.vaPapa Francesco
Papa Francesco - Sputnik Italia, 1920, 12.05.2021
Seguici su
Il Papa torna dopo un anno in mezzo ai fedeli di ogni nazione per l'udienza generale che si è tenuta questa mattina nel Cortile di San Damaso.
Francesco è arrivato sorridente, a piedi, verso le 9, nel cortile di San Damaso per l'udienza generale di mercoledì 12 maggio. Ad attenderlo fedeli di ogni nazione ed età, contingentati e disposti in maniera distanziata per le misure anticontagio. E' la prima volta che il Papa torna tra i fedeli da quando è iniziata la pandemia di Covid-19.
"Sono contento di riprendere questo incontro faccia a faccia. Perché vi dico una cosa: non è bello parlare davanti ad un niente, in una camera. Adesso dopo tanti mesi, grazie al coraggio di monsignor Sapienza che ha detto ‘no lo facciamo lì’, bravo monsignor Sapienza, eh, trovare la gente, voi, ognuno con la propria storia, che viene da tutte le parti, mi fa piacere vedere ognuno di voi perché siamo tutti fratelli nel Signore".
Hanno incontrato il Papa gruppi di sacerdoti e suore, ma anche giovani e bambini che lo anno accolto con il grido di gioia "Viva il Papa" e gli hanno donato i loro disegni prima di ricevere la benedizione.
"Guardarci ci aiuta a pregare l’uno per l’altro. Grazie per la vostra visita e portate il messaggio del Papa a tutti che prega per tutti e voi pregate per me", le parole di Papa Francesco.
L'udienza generale avviene alla vigilia di una data significativa per la Chiesa Cattolica: il 13 maggio, giorno dell'apparizione della Vergine a Fatima e il 40° anniversario dell'attentato a San Giovanni Paolo II. 
Nel ricordare che il suo predecessore sottolineava con convinzione di dovere la propria vita alla Signora di Fatima, Francesco offre ai presenti una riflessione sulla preghiera come strumento per affidarsi a Dio. 
"Questo evento - dice Francesco - ci rende consapevoli che la nostra vita e la storia del mondo sono nelle mani di Dio. Al Cuore Immacolato di Maria affidiamo la Chiesa, noi stessi e tutto il mondo. Chiediamo nella preghiera la pace, la fine della pandemia, lo spirito di penitenza e la nostra conversione".
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала