Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Migranti, Maas (ministro Esteri Germania): "L'Italia non può essere lasciata sola"

© Foto : Twitter / Farnesina Colloquio a Villa Madama tra Luigi di Maio e Heiko Maas
Colloquio a Villa Madama tra Luigi di Maio e Heiko Maas   - Sputnik Italia, 1920, 12.05.2021
Seguici su
Il capo della diplomazia tedesca ha garantito l'impegno della Germania nel formare un fronte di solidarietà verso l'Italia all'interno dell'Unione europea.
Berlino non ha intenzione di abbandonare l'Italia a se stessa per quanto concerne la gestione dell'emergenza migranti. Ad affermarlo, nel corso della sua visita a Roma, è il ministro degli Esteri tedesco Heiko Maas:
"Siamo profondamente convinti che l'Italia non possa essere lasciata sola in questa situazione. Ci impegneremo anche all'interno dell'Unione europea affinché gli altri fanno lo stesso", ha dichiarato Maas, come riportato dal quotidiano Die Welt.
Il ministro degli Esteri tedesco ha quindi preannunciato che la questione sarà affrontata nel corso dei colloqui odierni con il suo omologo italiano Luigi Di Maio.
"Non può essere che la questione della migrazione diventi esclusiva di alcuni Stati membri, pronti ad accogliere i rifugiati”, ha concluso Maas.

L'emergenza migranti

A partire da domenica scorsa, in poche ore, sono state oltre 2.100 le persone sbarcate a Lampedusa dopo essere giunte a bordo di imbarcazioni improvvisate.
Tra di loro migranti provenienti da Bangladesh, Tunisia e Africa subsahariana, per lo più uomini, ma non mancano le donne e i bambini anche neonati.
Migranti nel centro di accoglienza di Lampedusa - Sputnik Italia, 1920, 09.05.2021
Migranti a Lampedusa, Giorgia Meloni chiede il blocco navale
Al collasso il piccolo hotspot di contrada Imbriacola che dispone di appena 200 posti per accogliere temporaneamente i migranti arrivati sull'isola delle Pelagie.
Totò Martello, primo cittadino di Lampedusa, ha chiesto alla Ue di "assumersi le sue responsabilità" sulla gestione del flusso delle migrazioni e definire regole chiare per coniugare il soccorso in mare con azioni di tutela dei diritti umani. 
 
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала