Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Sulle tracce di Denise Pipitone: gli investigatori la cercano a Scalea

© AP Photo / Plinio LepriLa madre della ragazza scomparsa Denise Pipitone con le sue foto a Roma
La madre della ragazza scomparsa Denise Pipitone con le sue foto a Roma - Sputnik Italia, 1920, 11.05.2021
Seguici su
La figlia di Piera Maggio potrebbe essere ancora viva e in Italia. Dopo alcune segnalazioni, i carabinieri di Scalea stanno eseguendo accertamenti su una ragazza di 21 anni.
Nuovo colpo di scena nel caso di Denise Pipitone, che potrebbe arrivare ad una svolta definitiva. I carabinieri stanno accertando l'identità di una ragazza di 21 anni di origine rumena che vive in Calabria, nella località di Scalea, nel cosentino. In base alla segnalazione di un cittadino potrebbe essere lei la figlia di Piera Maggio scomparsa a Mazara del Vallo a soli 4 anni l'1 settembre 2004. 
Dalla segnalazione la sua storia mostrerebbe molte analogie con quella di Denise. La somiglianza e le circostanze riferite rendono verosimile l'ipotesi che si tratti della stessa persona.
La giovane, dal canto suo, non si è sottratta alle verifiche. Ha fornito i nomi dei genitori e le informazioni utili a ricostruire il suo passato. Toccherà adesso alla Procura della Repubblica di Marsala decidere se procedere o meno con il test genetico di comparazione del DNA. 

La storia di Denise Pipitone

L'ultima volta che Denise Pipitone è stata vista viva stava giocando in strada, fuori dalla casa della zia a Mazara del Vallo, quel 1 settembre 2004. Era poco prima di mezzogiorno, la nonna preparava il pranzo in cucina, ma la piccola non si è mai seduta a quel tavolo con la sua famiglia: inghiottita nel nulla. 
DNA - Sputnik Italia, 1920, 07.04.2021
Olesya non è Denise, incompatibilità nell'esame del gruppo sanguigno: non ci sarà il test DNA
Le ricerche della bambina di soli 4 anni si sono focalizzati prima su una segnalazione di nomadi, poi sull'ex moglie del padre naturale e sulla sorellastra. Denise, infatti, era nata dal rapporto extraconiugale tra Piera Maggio e Mario Pulizzi.
La storia era venuta allo scoperto e lo scandalo cittadino aveva travolto le due famiglie. Gli investigatori hanno ipotizzato una vendetta di Anna Corona, ex moglie di Pulizzi, e della figlia Jessica. Ma il processo nei confronti di quest'ultima per la scomparsa della bambina si era concluso con un'assoluzione per non aver commesso il fatto. 
Anni dopo, una segnalazione dalla Russia ha portato alla riapertura del caso. 
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала