Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Striscia di Gaza, sale a 28 il numero di morti dopo gli attacchi aerei israeliani

© REUTERS / Ibraheem Abu MustafaIl fumo dopo il bombardamento della Striscia di Gaza da parte di Israele
Il fumo dopo il bombardamento della Striscia di Gaza da parte di Israele - Sputnik Italia, 1920, 11.05.2021
Seguici su
Il numero di morti dopo i bombardamenti israeliani contro la Striscia di Gaza è salito a 28, tra cui dieci bambini, e altre 152 persone sono rimaste ferite, ha affermato il ministero della Salute.
"Il numero di vittime degli attacchi aerei israeliani contro la Striscia di Gaza ammonta a 28, tra cui dieci bambini, mentre 152 persone sono rimaste ferite in seguito agli attacchi", ha dichiarato ai giornalisti l'ufficio stampa del ministero della Sanità di Striscia di Gaza.
Dalla scorsa notte le sirene d'allarme che avvisano il rischio di bombardamenti sono costantemente attive nelle città che confinano con l'enclave palestinese e ad Ashkelon.
Dalle ore 13.00 i gruppi palestinesi hanno iniziato a bombardare Ashdod, una città israeliana con una popolazione di oltre 200.000 persone.
F-15 israele, esercito israele - Sputnik Italia, 1920, 11.05.2021
Israele, IDF rilascia il video degli attacchi contro Hamas a Gaza
A partire da lunedì più di 200 razzi sono stati lanciati dalla Striscia di Gaza contro il territorio di Israele, le cui forze in risposta hanno preso di mira più di 130 siti militari nell'enclave, uccidendo 15 militanti.
L'esercito israeliano ha chiamato 5.000 riservisti per consolidare varie unità nell'operazione contro gli islamisti palestinesi "Guardiano delle mura".

Ultimi giorni pieni di tensione

Gli scontri a Gerusalemme est proseguono da diversi giorni nel contesto delle azioni dei militari israeliani che disperdono palestinesi radunati alla moschea di Al-Aqsa sul Monte del Tempio per la preghiera, in vista della fine del mese di digiuno musulmano del Ramadan. Le proteste sono state provocate anche dai tentativi di sfrattare le famiglie palestinesi dai quartieri di Gerusalemme est.
Rupert Colville, portavoce dell'Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani, ha dichiarato che oltre 1.100 palestinesi sono rimasti feriti negli scontri con i militari israeliani tra il 7 e il 10 maggio. Al tempo stesso, almeno 20 israeliani sono rimasti feriti negli scontri, la maggior parte dei quali sono soldati.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала