Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Peste suina africana nelle Filippine: Duterte dichiara lo stato di calamità per un anno

© AP Photo / Bullit MarquezIl presidente delle Filippine Rodrigo Duterte
Il presidente delle Filippine Rodrigo Duterte  - Sputnik Italia, 1920, 11.05.2021
Seguici su
La malattia è stata confermata in 493 città e comuni delle 12 regioni del Paese.
Il presidente filippino Rodrigo Duterte ha annunciato un anno di stato di calamità per l'epidemia di peste suina africana (PSA) nel Paese.
"Con la presente viene dichiarato lo stato di calamità in tutte le Filippine a causa dell'epidemia di PSA, per un periodo di un anno a partire da questa data, a meno che non venga revocato o esteso a seconda delle circostanze", ha annunciato Duterte in una dichiarazione, firmata lunedì e pubblicata dal governo all'inizio di oggi, martedì 11 maggio.

L’African Swine Fever

La peste suina africana, PSA secondo l’acronimo italiano, ASF secondo quello inglese (African Swine Fever), è causata da un virus non è pericoloso per l'uomo ma altamente letale per suini domestici, cinghiali e suidi selvatici.
Gli animali infetti muoiono nel giro di pochi giorni senza mostrare sintomi specifici se non improvvisa e febbre.
Secondo gli studi, se l’uomo non corre rischi da questo virus, sono piuttosto cinghiali e maiali ad aver molto da temere da noi, risulta infatti che il più delle volte gli animali si infettino mangiando carne contaminata gettata in natura. Per tali motivi gli esperti raccomandano di smaltire gli avanzi di carne sempre in bidoni della spazzatura ben sigillati e mai gettarli in natura.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала