Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Covid, Massa Carrara: risultano 4 e non 6 le dosi iniettate erroneamente alla 23enne

© Sputnik . Vladimir TrefilovIl vaccino americano Pfizer contro il Covid
Il vaccino americano Pfizer contro il Covid - Sputnik Italia, 1920, 11.05.2021
Seguici su
Nel corso dell'audit interno effettuato dall'Asl dopo il sovradosaggio di vaccino Pfizer nei confronti di una 23enne di Massa Carrara è stato scoperto che erano 4 le dosi iniettante per sbaglio nell'organismo della giovane.
Sono state 4 le dosi di vaccino Pfizer-BioNTech iniettate per errore nell'organismo della 23enne tirocinante di psicologia di Massa Carrara. La notizia è emersa a come risultato dell'audit effettuato internamente dall'azienda Asl Toscana nord ovest.
Nel corso dell'audit è stato infatti analizzato il flacone utilizzato per la vaccinazione ed è stato misurato l'esatto quantitativo di soluzione vaccinale residua nel flacone (circa 0,15 ml). Nella fiala, che contiene un totale di 0,45 mldi siero, mancano 0,30 ml di dosaggio che corrispondono a 4 dosi.
Vaccinazione, gli operatori sanitari preparano dosi di vaccino Pfizer-BioNTech COVID-19 presso un centro di vaccinazione a Napoli - Sputnik Italia, 1920, 10.05.2021
Vaccino, iniettate per sbaglio 6 dosi di Pfizer ad una ragazza di 23 anni
Oltre a questo è stata confermata la dinamica dell'evento, affermando che l'infermiera non ha inserito la soluzione fisiologica nel flaconcino, non effettuando la diluizione, ed ha aspirato il quantitativo necessario per una dose.
Si è trattato di uno "scivolone cognitivo nella fase di preparazione del vaccino, a cui ha contribuito un problema di conteggio e di predisposizione delle siringhe al momento della preparazione della seduta vaccinale, in un'attività di routine ad alti volumi e con pressione per la necessità di un rigoroso rispetto dei tempi" ha affermato l'azienda.
L'azienda ha precisato che è a lavoro per utilizzare l'accaduto come stimolo a potenziare ulteriormente le barriere finalizzate alla prevenzione dei possibili errori umani.
Domenica 9 maggio una ragazza di 23 anni è stata erroneamente inoculata con quelle che sembravano essere 6 dosi di Pfizer ed è stata ricoverata all'ospedale di Massa sotto osservazione per escludere gravi effetti collaterali derivanti dal sovradosaggio del vaccino contro il Covid-19. Lunedì la ragazza è stata dimessa dopo 24 ore in osservazione ma rimane sotto controllo, in collegamento con la struttura di Immunologia di Careggi.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала