Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Covid Italia, dal 10 maggio spariscono le zone rosse: ecco cosa cambia

© Sputnik . Evgeny UtkinPassanti in mascherina
Passanti in mascherina - Sputnik Italia, 1920, 09.05.2021
Seguici su
Le uniche Regioni a rimanere arancioni saranno Sicilia, Sardegna e Valle d'Aosta.
A partire da lunedì 10 maggio nessuna Regione italiana sarà più considerata in zona rossa. Sicilia, Sardegna e Valle d'Aosta in arancione, tutte le altre regioni in giallo.
Ma ecco, dunque, come cambieranno le misure restrittive anti-Covid a partire dalla settimana che avrà inizio domani.

Come spostarsi in zona arancione e gialla

Per effettuare gli spostamenti non sarà più necessario presentare l'autocertificazione in zona gialla, neanche per l'ingresso in altre Regioni, purché si tratti sempre di territori gialli.
In merito alle visite private, dal 10 maggio al 15 giugno, gruppi fino a quattro persone con eventuali figli minori potranno raggiungere un'altra abitazione privata, anche attraversando una Regione arancione.
Nelle Regioni arancioni sarà possibile uscire dal proprio comune in presenza di una popolazione massima di 5.000 abitanti e saranno consentiti spostamenti di massimo 30 chilometro a patto che non ci si rechi in un capoluogo.
Per quanto riguarda le visite privati nelle zone arancioni, esse potranno avvenire unicamente entro i limiti del proprio comune di residenza.
Consentito, infine, lo spostamento verso le seconde case, anche se situate in zona arancione, ma solo se in compagnia del nucleo familiare. Resta in vigore il coprifuoco alle ore 22.00
Agriturismo  - Sputnik Italia, 1920, 06.05.2021
Coldiretti, spostamento del coprifuoco salverebbe i 24 mila agriturismi

Riaperture: come funziona con bar, ristoranti, piscine, palestre

Con il decreto in vigore dallo scorso 26 aprile, in zona gialla vengono applicati nuovi criteri di apertura a bar e ristoranti, che tornano a poter ospitare clienti a pranzo e a cena, purché all'aria aperta.
I clienti potranno restare soltanto seduti al tavolo, per un massimo di quattro persone fatto salvo eventuali conviventi o nuclei familiari.
Dal primo giugno, invece, i ristoranti delle zone gialle potranno restare aperti anche al chiuso, ma soltanto dalle 5 alle 18.
Per quanto riguarda i bar, invece, il servizio ai tavoli all'aperto e al banco è possibile soltanto nelle strutture che consentono la consumazione all'aperto, sempre fino alle ore 18, mentre i clienti sono tenuti a restare all'interno del bar per il tempo strettamente necessario alla propria consumazione.
Il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Luigi Di Maio - Sputnik Italia, 1920, 05.05.2021
Di Maio su riaperture: "Italia pronta per i turisti"
Dal punto di vista dell'attività sportiva, restano chiuse anche in zona gialla piscine e palestre, mentre è consentita l'attività sportiva all'aperto, anche di squadra e di contatto.
In zona arancione, l'attività sportiva è permessa all'aperto, a patto di rispettare la distanza di sicurezza di almeno due metri.
Dal 26 aprile, inoltre, sono stati riaperti al pubblico in zona gialla cinema, teatri e sale concerto, che possono essere frequentati dal pubblico a patto che siano disposti dei possi a sedere pre-assegnati ad una distanza di almeno un metro l'uno dall'altro. La capienza massima consentita è del 50% rispetto a quella massima autorizzata, e comunque non superiore ai 500 spettatori al chiuso e 1.000 all'aperto.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала