Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Tripoli, attaccato il quartier generale del Consiglio presidenziale

© AP Photo / Mohamed Ben KhalifaTripoli, Libia
Tripoli, Libia - Sputnik Italia, 1920, 08.05.2021
Seguici su
L'edificio di uno dei quartier generali del Consiglio presidenziale libico è stato attaccato sabato a Tripoli, ha detto a Sputnik un rappresentante del consiglio, Najwa Wahiba.
"L'attacco è avvenuto contro un hotel, non alla sede del Consiglio presidenziale. Il consiglio non ha un unico luogo di incontro permanente. Il sito è solo uno dei suoi quartier generali", ha detto Wahiba, aggiungendo che non ci sono stati feriti poiché nessuno era sul posto visto che era giorno libero.
Fonti locali hanno detto allo Sputnik che le truppe armate dispiegate a Tripoli hanno preso d'assalto il quartier generale del Consiglio presidenziale dell'Hotel Corinthia e hanno chiesto il licenziamento del capo del servizio di intelligence generale Hussein al-Aib e il ritorno di Imad al-Tarablusi alla posizione. Gli assalitori avrebbero anche chiesto le dimissioni del ministro degli Esteri Najla Mangush a causa dei suoi ripetuti appelli per il ritiro di truppe straniere e mercenari dalla Libia, che alcune parti consideravano "avventatezza".
Una fonte del Consiglio presidenziale ha anche confermato che "c'è tensione nell'area del quartier generale del consiglio nella capitale Tripoli".
I media libici hanno riferito che l'attacco è stato sostenuto da milizie dell'ovest della Libia, che sostengono Fayez Sarraj, che ha guidato il governo di accordo nazionale (GNA). Per diversi anni, la Libia è stata controllata da due potenze rivali: la GNA e la Camera dei Rappresentanti con sede a Tobruk, che avevano il sostegno del Feldmaresciallo Khalifa Haftrar. Era stato proprio Sarraj a nominare al-Tarabulsi capo dell'intelligence. Nel frattempo, l'attuale capo dei servizi segreti generali Al-Aib è considerato "vicino" ad Haftrar.
All'inizio di febbraio, il Forum di dialogo politico libico sponsorizzato dalle Nazioni Unite ha eletto un ramo esecutivo di transizione in Libia, che guiderà il paese fino alle elezioni generali previste per il 24 dicembre. L'ex ambasciatore del GNA in Grecia Muhammad Menfi è stato eletto nuovo capo del Consiglio presidenziale. L'uomo d'affari e politico libico Abdul Hamid Dbeibah è stato eletto capo del governo di transizione.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала