Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Stazione di sorveglianza spaziale russa registra aumento dell'attività nello spazio

CC0 / / Satellite, Terra e Luna
Satellite, Terra e Luna - Sputnik Italia, 1920, 08.05.2021
Seguici su
La struttura russa Okno-M, parte del Centro per il monitoraggio dello spazio, ha registrato 30mila oggetti in movimento dall'inizio dell'anno, cosa che segna un aumento dell'attività spaziale rispetto al 2020, ha riferito oggi il ministero della Difesa russo.
"Nei quattro mesi del 2021, il sistema optoelettronico russo per il rilevamento di oggetti spaziali Okno-M, situato nelle montagne Sanglok del Tagikistan (catena montuosa del Pamir) ad un'altitudine di 2.200 metri sul livello del mare, ha registrato il movimento di circa 30mila oggetti spaziali", si afferma in una nota del dicastero militare russo.
Secondo il ministero della Difesa, segna un aumento significativo rispetto all'anno precedente, quando il sistema aveva tracciato complessivamente 25mila oggetti spaziali.
Il sistema traccia e monitora automaticamente gli oggetti spaziali creati dall'uomo ad altitudini comprese tra 120 e 50mila chilometri, ha osservato il ministero. La stazione è in grado di osservare il movimento di oggetti "piccoli come una pallina da tennis" sopra l'orbita terrestre bassa, inclusi i satelliti nell'orbita terrestre media, nell'orbita geostazionaria e nell'orbita terrestre alta, specifica il dicastero russo 
Tiangong-1 - Sputnik Italia, 1920, 29.04.2021
La Cina ha posizionato in orbita il modulo base della sua futura stazione spaziale - Video
La costruzione della struttura Okno-M è iniziata nel 1979 ed è diventata operativa nel 1999. Da allora il sistema avrebbe raccolto dati per oltre 12,5 milioni di oggetti spaziali, rilevato oltre 7.500 nuovi oggetti nell'orbita alta e monitorato il lancio in orbita di circa 800 navicelle.
La struttura è composta da moderne stazioni optoelettroniche per il rilevamento, il monitoraggio e la raccolta di dati sugli oggetti spaziali, nonché apparecchiature informatiche di nuova generazione. Il sistema è completamente automatizzato e funziona raccogliendo la luce solare riflessa dagli oggetti.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала