Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Brevetti vaccini, papa Francesco: sospendere temporaneamente la proprietà intellettuale

© REUTERS / Filippo Monteforte/PoolPapa Francesco
Papa Francesco - Sputnik Italia, 1920, 08.05.2021
Seguici su
Liberalizzare temporaneamente i diritti sulla proprietà intellettuale dei vaccini per garantire un più ampio accesso alle cure pandemiche, lo chiede ancora una volta papa Francesco.
Papa Francesco torna sull’accesso alle cure per sconfiggere la pandemia e ancora una volta chiede che i vaccini siano accessibili anche alle popolazioni con meno risorse economiche.
Cogliendo l’occasione del “Vax Live – The Concert To Reunite the World”, papa Francesco ha inviato un video messaggio nel quale chiede che la proprietà intellettuale sui vaccini sia temporaneamente sospesa.
L’evento organizzato a Los Angeles, ha visto la partecipazione del mondo dello spettacolo impegnato nella sensibilizzazione delle coscienze sul tema dell’equa distribuzione dei vaccini anti-Covid.
Ma il primo virus che papa Francesco individua nel suo messaggio si chiama “virus dell’individualismo, che non ci rende più liberi né più uguali, né più fratelli, piuttosto ci trasforma in persone indifferenti alla sofferenza degli altri”.
Papa Francesco invita quindi all’internazionalismo dei vaccini che si oppone al “nazionalismo chiuso”.

Leggi di mercato al di sopra dell’amore

“Un’altra variante è quando mettiamo le leggi del mercato o di proprietà intellettuale al di sopra delle leggi dell’amore e della salute dell’umanità”.
Papa Francesco vede in quella attuale un'economia che ha bisogno di cure, quando afferma:
“Un’altra variante è quando crediamo e fomentiamo un’economia malata, che permette che pochi molto ricchi, pochi molto ricchi, posseggano più di tutto il resto dell’umanità, e che modelli di produzione e consumo distruggano il pianeta, la nostra casa comune”.

Uno spirito di giustizia

Ecco perché papa Francesco chiede ai governi e alle case farmaceutiche “uno spirito di giustizia che ci mobiliti per assicurare l’accesso universale al vaccino e la sospensione temporanea del diritto di proprietà intellettuale; uno spirito di comunione che ci permetta di generare un modello economico diverso, più inclusivo, giusto, sostenibile”.
Tuttavia c’è chi fa notare che la liberalizzazione da sola non basta, perché produrre i vaccini richiede ben di più della ricetta, servono molti soldi, servono persone competenti e servono molti, molti mesi per avviare la produzione.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала