Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

50 milioni di euro per sostenere cure gratuite post-Covid ai guariti con strascichi - Speranza

© Sputnik . Vladimir PesnyaUna provetta con la prova del sangue per un test degli anticorpi contro COVID-19
Una provetta con la prova del sangue per un test degli anticorpi contro COVID-19 - Sputnik Italia, 1920, 08.05.2021
Seguici su
Un fondo dedicato alla sindrome post-Covid verrà inserito nel prossimo decreto legge di sostegno all'economia italiana. Obiettivo garantire cure gratuite ai cittadini colpiti.
Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha reso noto che nel Dl Sostegni bis, in fase di definizione da parte del Consiglio dei ministri, sarà incluso un particolare fondo con una dote da 50 milioni di euro dedicati a chi pur guarito dalla malattia Covid-19, ha ereditato degli strascichi. La cosiddetta sindrome post-Covid.
“Il Coronavirus può lasciare, nei pazienti che lo hanno avuto in forma grave, conseguenze anche dopo la guarigione”, scrive il ministro Speranza su Facebook.
“Per questo ho proposto che vengano stanziati 50 milioni di euro affinché il Servizio Sanitario Nazionale prenda in carico gratuitamente, con esami diagnostici e terapie, tutti i pazienti maggiormente colpiti dal virus anche dopo le dimissioni dalla struttura ospedaliera. Questo provvedimento consentirà, inoltre, di avviare un monitoraggio per acquisire ulteriori dati da mettere a disposizione dei nostri ricercatori”.
L’obiettivo dello stanziamento è quindi duplice, da una parte supportare la salute di questa particolare categoria di cittadini evitando che debbano sobbarcarsi personalmente i costi delle diagnosi e cure, dall’altro procedere con un monitoraggio a carattere scientifico che possa aiutare la scienza medica a trovare una soluzione.

Come procede la campagna vaccinale

Procede a ritmo sostenuto, nel frattempo, la campagna vaccinale in Italia con 23.162.051 somministrazioni alle ore 6.11 dell’8 maggio 2021. Al momento 7.065.634 persone hanno completato l’intero ciclo vaccinale.
Rispetto alle dosi consegnate dalla struttura commissariale, ne sono state somministrate l’86,1%. Dato in crescita rispetto a ieri.
Le donne vaccinate sono oltre 13 milioni, mentre gli uomini oltre 10 milioni.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала