Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Silvia Aisha Romano si sposa a meno di un anno dalla liberazione in Kenya

© AP Photo / Luca BrunoSilvia Romano
Silvia Romano - Sputnik Italia, 1920, 07.05.2021
Seguici su
Silvia Romano si è sposata con un coetaneo ed ora vive lontana dalla città, si è rifatta una nuova vita e lavora come insegnate. Era stata liberata solo a maggio 2020 dopo 18 mesi di detenzione.
La cooperante rapita e poi liberata in Kenya dopo una lunga detenzione, Silvia Aisha Romano, si è sposata lo scorso mese di ottobre. La notizia trapela solo ora e viene riportata dal quotidiano La Stampa.
Secondo il quotidiano, l’ex cooperante, che durante la detenzione aveva chiesto ai suoi aguzzini di convertirsi alla religione di Maometto, si è sposata con un amico d’infanzia che si è convertito all’Islam.
I due si sono sposati l’8 ottobre 2020 in moschea ed ora vivono lontani da Milano e in una località non meglio precisata tra Milano e Bologna.
Silvia Romano ora insegna mediazione linguistica nella scuola dove si era laureata.
Rapita la sera del 20 novembre 2018 in Kenya dove svolgeva servizio di cooperante, è stata liberata dopo 18 mesi di prigionia nel mese di maggio del 2020 e quindi l’8 ottobre 2020 il matrimonio fulmineo con il coetaneo di origini sarde, ma ora anche lui convertito alla fede del profeta Maometto.
Silvia Romano in più occasioni aveva raccontato il suo rapimento e di come l’avevano costretta a viaggiare senza sosta per un mese con il fango che le arrivava alla vita. Ha cambiato quattro covi, non la facevano uscire mai dalla casa dove la tenevano in detenzione e le permettevano di vedere solo dei video registrati e presi da Al Jazeera.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала