Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Olimpiadi Tokyo, raccolta di firme per bloccare l'evento

© AP Photo / Shizuo KambayashiOlimpiadi Tokyo 2020
Olimpiadi Tokyo 2020 - Sputnik Italia, 1920, 07.05.2021
Seguici su
La data delle Olimpiadi di Tokyo, già posticipate dal 2020 a questa estate a causa della pandemia, è di nuovo incerta, in quanto numerose proteste contro i Giochi potrebbero far slittare ulteriormente l'evento.
In appena qualche giorno il Giappone ha raccolto la bellezza di oltre 200 mila firma di protesta contro i Giochi Olimpici previsti a Tokyo per il 2021, dopo il loro posticipo dall'anno scorso per il Covid-19, secondo quanto ha riferito RaiNews.
Ad appena due mesi dalla data prevista per l'inaugurazione dell'evento sportivo, la petizione lanciata mercoledì scorso dalla campagna "Stop Tokyo Olympics" chiede al presidente del CIO, Thomas Bach, al premier giapponese, Yoshihide Suga, e ad altri rappresentanti delle istituzioni, di bloccare i Giochi, in quanto metterebbero metterebbe a rischio la salute della popolazione e degli atleti. 
In precedenza, il governo giapponese e il comitato dei Giochi avevano confermato che questa edizione delle Olimpiadi avrebbe avuto come tema centrale la sicurezza e la prevenzione, proprio in per la diffusione del virus. L'evento, infatti sarebbe chiuso agli spettatori stranieri, ma si discuteva del poterlo aprire agli appassionati locali.
A destare molte preoccupazioni tra i firmatari è il numero di atleti in arrivo, oltre 10 mila tra sportivi e membri di staff e delegazioni da oltre 200 paesi. Numeri che allarmano soprattutto vista la presenza e diffusione di diverse varianti e ceppi del virus nei vari paesi, con forti disparità nelle vaccinazioni e prevenzione che non garantiscono un'immunità certa.
Nello stesso Giappone, la campagna vaccinale sta procedendo a rilento, e le strutture mediche di alcune zone del paese si stanno ritrovando in crisi: su una popolazione di oltre 126 milioni, sono solo 4 milioni le dosi somministrate.
Kenji Utsunomiya, pluricandidato a governatore della prefettura di Tokyo, è tra i promotori maggiormente di spicco della campagna di firme per fermare i Giochi Olimpici con lo scopo di "proteggere le nostre vite", da sempre contrario allo svolgimento dell'evento.
Come ha riportato l'ANSA, il Giappone ha appena esteso lo stato di emergenza fino al 31 maggio, a seguito di un nuovo aumento dei contagi giornalieri, con una media di circa 5.000 negli ultimi 7 giorni.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала