Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Nel Regno Unito agli under 40 verrà offerta alternativa al vaccino AstraZeneca

© REUTERS / Hannibal HanschkeIl vaccino AstraZeneca
Il vaccino AstraZeneca - Sputnik Italia, 1920, 07.05.2021
Seguici su
La decisione è motivata dai casi di trombosi emersi dopo la somministrazione del vaccino della casa farmaceutica anglo-svedese, riporta la Bbc: seppur molto rari, in proporzione queste reazioni avverse sono avvenute più spesso nei soggetti giovani, in particolare donne.
L'ente regolatore dei medicinali del Regno Unito riporta che ci sono stati 242 casi di coagulazione anomala del sangue e 49 morti nei soggetti inoculati con il siero anti-Covid di AstraZeneca; complessivamente sono state somministrate 28,5 milioni di dosi di questo vaccino durante la campagna vaccinale britannica. 
Tuttavia in base ai dati il rischio di trombosi è leggermente più alto nelle fasce di età più giovani.
Allo stesso tempo, secondo le stime, la campagna vaccinale ha già salvato circa 10.00 vite nel Regno Unito. 
La decisione dell'ente regolatore britannico, riporta la Bbc, è motivata dalla disponibilità di vaccini alternativi e dal fatto che il Covid nei soggetti più giovani ha meno probabilità di sviluppare un decorso grave della malattia.
A sua volta il professor Wei Shen Lim, del Joint Committee on Vaccination and Immunisation (Comitato congiunto per la vaccinazione e l'immunizzazione - JCVI) ha affermato che l'obiettivo ora è dare "priorità alla sicurezza" e ci si aspetta che questa mossa "serve per rafforzare la fiducia" nella campagna di vaccinazione.
"Dal momento che i tassi di contagio del Covid-19 continuano ad essere sotto controllo, consigliamo che agli adulti di età compresa tra 18 e 39 anni senza condizioni di salute particolari venga offerta un'alternativa al vaccino Oxford-AstraZeneca, se disponibile e se non provoca ritardi nella somministrazione del vaccino", ha aggiunto l'esperto.
Il vaccino Oxford-AstraZeneca ha un nesso con i coaguli di sangue anomali, seppur rari, che si verificano in presenza di bassi livelli di piastrine nel sangue.
Il rischio di un coagulo è di circa 1 su 100.000 per i 40enni, ma sale a 1 su 60.000 per i 30enni.
Ricordiamo che in Italia per accelerare la campagna di vaccinazione contro il coronavirus si sta valutando la somministrazione di AstraZeneca anche per gli under 60.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала