Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

La profezia del Financial Times sulla Meloni: "Ora può superare Salvini"

© Foto : Agenzia Nova / Marco MinnaGiorgia Meloni e Matteo Salvini
Giorgia Meloni e Matteo Salvini - Sputnik Italia, 1920, 07.05.2021
Seguici su
"Astro nascente dell'estrema destra italiana" e ago della bilancia per la tenuta del governo Draghi: per il Financial Times Giorgia Meloni ora potrebbe contendere a Matteo Salvini la leadership nel centrodestra.
È Giorgia Meloni per il Financial Times “l’astro nascente dell’estrema destra italiana”, capace di sorpassare la Lega ed essere ago della bilancia per la tenuta dell’esecutivo di Mario Draghi.
Secondo un’analisi del quotidiano della City londinese dedicato alla “lotta” per la leadership nel centrodestra italiano, la presidente di Fratelli d’Italia sta sfruttando a suo favore la scelta di Matteo Salvini di sostenere il governo di larghe intese. Tanto che il quotidiano finanziario non esita a paragonarla a Marine Le Pen, ipotizzando un sorpasso sulla Lega in termini di consenso elettorale.
Per il Ft, insomma, la Meloni, grazie al suo modo di fare opposizione, oggi avrebbe tutte le carte in regola per guidare il centrodestra. E cita un sondaggio del Corriere della Sera che mostra i due partiti separati da una manciata di punti: la lega al 21,9 e FdI al 18,9 per cento.
Il quotidiano britannico sottolinea ancora come il partito di Giorgia Meloni, nelle scorse settimane, non si sia risparmiato nel “mettere in difficoltà” gli alleati del centrodestra di governo, citando il voto sulla mozione di sfiducia contro il ministro della Salute, Roberto Speranza.
“Il voto – si legge nell’analisi, ripresa dall’Adnkronos - non ha avuto successo ma ha costretto Salvini a votare a favore dell’uomo che aveva passato mesi ad attaccare in quanto incompetente”.
E se è vero che all’interno della coalizione di centrodestra chi ha più voti sceglie chi sarà il candidato premier alle prossime elezioni, un’ulteriore avanzata del partito di Giorgia Meloni potrebbe portare Salvini, continua l’analisi del quotidiano, a mettere in dubbio il sostegno della Lega al governo.
"Se l’opposizione solitaria di Meloni a Draghi dovesse spingerla al di sopra di Salvini nei sondaggi, le conseguenze politiche potrebbero essere esplosive. – è la conclusione dell’articolo - Salvini può decidere che non può più permettersi di sostenere politicamente Draghi se vuole realizzare il suo sogno di diventare premier”.
Insomma, il Ft non ha dubbi: “La corsa tra Meloni e Salvini per guidare la destra italiana alle prossime elezioni generali potrebbe rivelarsi il fattore più importante per la durata del governo Draghi".
Un’analisi che sembra essere condivisa anche dal ministro degli Esteri grillino Luigi Di Maio, che sulla “competizione” tra Salvini e Meloni dice “è legittima”, ma “meno legittimo è che questa gara colpisca il governo Draghi”.
“Questo film – ha aggiunto Di Maio - l’ho già visto, ero ministro nel governo con Salvini, solo che allora portò la Lega al 40 per cento, ora sta cedendo”.
Intanto, le frizioni tra i due partiti di centrodestra continuano anche sul dossier amministrative. Nei giorni scorsi Salvini, commentando la decisione dell’ex sindaco di Milano Gabriele Albertini, che si è sfilato da una possibile candidatura per il centrodestra, aveva accusato gli alleati di dire troppi “no”.
Oggi proprio la Meloni avrebbe scritto a Salvini per chiarire come FdI non avrebbe imposto veti alle candidature. Un incontro per dirimere la questione è in programma per mercoledì prossimo.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала