Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Caso Durigon, M5S presenta mozione per revoca incarico

CC BY-SA 4.0 / Gio Dalo / Claudio Durigon 2018 (resized and cropped photo)Claudio Durigon, politico e sindacalista italiano
Claudio Durigon, politico e sindacalista italiano - Sputnik Italia, 1920, 07.05.2021
Seguici su
Sul caso Durigon, il Movimento 5 Stelle è compatto nel chiedere la sua rimozione. Presentata una richiesta al presidente del Consiglio Mario Draghi.
Il Movimento 5 Stelle si muove contro Claudio Durigon, il sottosegretario della Lega presso il ministero dell’Economia, finito al centro della bufera dopo le frasi proferite ad un giornalista di Fanpage.
I pentastellati chiederanno la revoca della nomina di Durigon attraverso una mozione presentata alla Camera dei deputati.
Per i grillini Durigon ha mantenuto un comportamento inadeguato al ruolo ed ha utilizzato parole inappropriate. Per questo si chiede di “avviare immediatamente le procedure di revoca” dell’incarico di sottosegretario, su proposta del Presidente del consiglio dei ministri, e sentito il Consiglio dei ministri.
“Riferendosi all'indagine sui presunti fondi occulti della Lega e sui 49 milioni di rimborsi elettorali frutto di truffa, parlando con un conoscente, Durigon afferma: 'Quello che indaga della Guardia di Finanza [...] il generale […] lo abbiamo messo noi'", scrivono i pentastellati nel documento depositato alla Camera, il cui stralcio è riportato dall’agenzia di stampa Ansa.
Per i grillini "le esternazioni del sottosegretario Durigon riguardo a un millantato 'controllo' delle indagini e dei processi portati avanti dalla Guardia di Finanza rispetto al suo partito gettano una oscura e pesante ombra sull'imparzialità e sull'incorruttibilità di tale Corpo dello Stato".
Nessun commento al momento da parte della Lega.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала