Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Vaccinazione di massa isole minori: si parte domani con Capraia ed Eolie

© Foto : CC-BY-NC-SA 3.0 IT / Ufficio Stampa Presidenza del Consiglio dei MinistriL'arrivo del vaccino Moderna all’aeroporto militare di Pratica di Mare
L'arrivo del vaccino Moderna all’aeroporto militare di Pratica di Mare - Sputnik Italia, 1920, 06.05.2021
Seguici su
Vaccinazione di massa contro il coronavirus sulle isole minori sprovviste di ospedali, si parte domani con un carico unico di vaccini che arriverà via mare.
Alla fine parte la vaccinazione di massa delle isole minori sulla falsa riga della Grecia, ma in Italia saranno avvantaggiate solo le piccole isole sprovviste di un ospedale.
Si parte domani, venerdì 7 maggio, con l’isola di Capraia e le Eolie, lo ha reso noto il Commissario per l’emergenza sanitaria il generale Francesco Figliuolo.
Il piano di vaccinazione per le isole minori è un piano ad hoc annunciato ieri anche dal ministro agli Affari egionali Mariastella Gelmini.
Da quanto riferito dalla struttura commissariale, si evince che le isole riceveranno in un'unica soluzione tutte le dosi di cui hanno bisogno per coprire l’intera popolazione, anche allo scopo di ridurre i viaggi di trasferimento dei vaccini che hanno un costo per la pubblica amministrazione.
Le isole che hanno un ospedale e collegamenti stabili e regolari con la terraferma sono esclusi da questa procedura speciale.
Tuttavia, lo stesso metodo si applicherà alle comunità montane delle Alpi e degli Appennini sprovvisti di strutture sanitarie e che risultano essere lontani dai centri abitati dotati di un ospedale o di un centro sanitario adeguatamente attrezzato.

Il precedente: la fuga della Regione Campania sulle isole

Nei giorni scorsi, l’isola di Procida aveva dato notizia di essere la prima isola italiana Covid-free grazie alla vaccinazione di massa della popolazione (6 mila vaccinati sui 7 mila residenti aventi diritto).
Anche le isole di Capri e di Ischia procedono con il piano di vaccinazione di massa della popolazione.
Questa fuga in avanti è una decisione del presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, il quale aveva annunciato settimane fa la sua strategia in polemica con il generale Figliuolo.
De Luca vuole assicurare ai luoghi turisticamente più importanti della Campania una sicurezza maggiore, per attrarre i turisti stranieri che sono mancati lo scorso anno. I prossimi obiettivi di De Luca sono la Costiera Amalfitana e il Cilento.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала