Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Musumeci: "Basta attacchi ai pescatori siciliani, il governo intervenga"

CC BY-SA 4.0 / Civa61 / MusumeciIl governatore della Sicilia Nello Musumeci
Il governatore della Sicilia Nello Musumeci - Sputnik Italia, 1920, 06.05.2021
Seguici su
Così si è espresso il Presidente della Regione Sicilia sulla vicenda dei due pescherecci colpiti dalla Guardia Costiera libica. Intanto non preoccupano le condizioni di Giuseppe Giacalone, capitano di una delle imbarcazioni, rimasto ferito nella circostanza.
Dura presa di posizione del Presidente della Regione Sicilia Nello Musumeci dopo i fatti odierni al largo della costa libica.
“Basta! Non ne possiamo più di queste azioni di violenza delle motovedette libiche contro i nostri motopescherecci. Non è tollerabile che i pescatori siciliani debbano andare a lavorare nelle acque internazionali con l’incubo di finire arrestati, sequestrati o persino mitragliati, senza colpa alcuna”, ha dichiarato.
Musumeci ha esortato fermamente il governo italiano ad affrontare la questione con quello libico. 
Il governo italiano apra finalmente un confronto serio e risolutivo con Tripoli. Non vorrei pensare che per Roma la legittima tutela di interessi economici con la Libia debba fare dei pescatori siciliani una sorta di carne da macello”, le sue dure parole.
Intanto non destano preoccupazione le condizioni del comandante di uno dei pescherecci, Giuseppe Giacalone, rimasto ferito nell'attacco.
I pescherecci sono stati soccorsi dalla nave della Marina Militare Italiana Libeccio, su cui è stato trasbordato Giacalone, e stanno facendo ritorno in Sicilia.
Il loro arrivo a Mazara del Vallo è previsto per domani pomeriggio.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала