Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Pass vaccinale? Solo a vaccinati e guariti dal Covid, il resto è sciocchezza per Burioni

Roberto Burioni - Sputnik Italia, 1920, 05.05.2021
Seguici su
Il professore Burioni è contrario al pass vaccinale a chi si fa il tampone. Secondo la sua visione è giusto rilasciarlo a chi ha contratto la malattia e a chi si è vaccinato, perché sono entrambe categorie immuni.
Secondo il virologo Roberto Burioni, il pass vaccinale ha senso solo se rivolto a chi si è vaccinato e a chi ha contratto la malattia ed ora è guarito. Usare il pass vaccinale anche per chi fa un tampone 48 ore prima di un viaggio non ha alcun senso. Lo ha detto su Twitter.
​Mentre in un altro tweet ha scritto:
​Secondo il testo di legge che istituisce il pass vaccinale, esso può essere richiesto al medico curante da chiunque abbia contratto la malattia, da chi è stato vaccinato e anche da chi nelle 48 ore precedenti ha fatto un tampone.
Tuttavia sul pass pende il parere del Garante per la privacy che ha già ammonito sull’uso dei dati personali delle persone. Secondo il garante, il teso normativo non garantirebbe neanche le basi minime della riservatezza dei dati dei cittadini.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала