Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

I gatti sono veramente sleali e non fedeli?

Gatto soriano
Gatto soriano - Sputnik Italia, 1920, 05.05.2021
Seguici su
A differenza dei cani i gatti non hanno la reputazione di essere tra gli animali più fedeli e attaccati alle persone, anche se si tratta dei loro padroni. Tuttavia, gli scienziati sono giunti alla conclusione che non possiamo incolpare i felini per la slealtà.
Sembra che questi animali siano semplicemente socialmente inconsapevoli e non riescano a capire quando qualcuno non si comporta bene con i loro padroni, secondo il nuovo studio pubblicato sulla rivista Animal Behaviour and Cognition.
Per lo studio un gruppo di ricercatori dell'Università di Kyoto (Giappone) ha utilizzato una tecnica precedentemente utilizzata con alcuni cani. L'esperimento ha coinvolto 36 gatti domestici (13 vivevano in case private e 23 nei rifugi per gatti) ed i loro proprietari.
Gli animali domestici guardavano mentre i loro proprietari tentavano invano di aprire un contenitore e rimuovere un oggetto da esso. In un gruppo, una seconda persona, un attore, aiutava il padrone ad aprire il contenitore, ovvero agiva da amico. In un altro gruppo, un attore si rifiutava di aiutare comportandosi come un nemico. 
Un chat - Sputnik Italia, 1920, 14.02.2021
Un gatto come angelo custode di un bambino in potenziale pericolo - Video
Come termine di confronto, nel terzo gruppo una persona si teneva semplicemente in disparte. Successivamente, l'attore e la persona neutrale di entrambi i gruppi offrivano all'animale del cibo per vedere se avrebbe rifiutato l'offerta del presunto nemico.
Il risultato è stato chiaro. Ai felini non importava da chi mangiavano, mentre i cani sottoposti allo stesso esperimento evitavano le persone che si erano rifiutate di aiutare i loro padroni.
Significa che i cani sono leali e i gatti sono egoisti?
"È possibile che i gatti in questo studio non capissero il significato o l'obiettivo del comportamento dei proprietari. E anche se lo avessero fatto, potrebbero non aver interpretato inutile l'intenzione negativa dell'attore", hanno scritto gli autori dello studio, sottolineando che non ci sono informazioni disponibili sul fatto che i felini possano riconoscere gli obiettivi o le intenzioni degli altri dalle loro azioni.
In altre parole, potrebbero non essersi resi conto che l'altra persona non cercava di aiutare il padrone a risolvere il problema.
Secondo i ricercatori, i gatti potrebbero non avere le stesse capacità di valutazione sociale dei cani perché, a differenza dei cani, non venivano selezionati per la loro capacità di cooperare con l'uomo.
Inoltre, non è chiaro se questi risultati si estendano a tutti i gatti domestici, poiché la maggior parte dei soggetti dello studio proveniva da rifugi per gatti. Sebbene i gatti domestici non mostrassero differenze di comportamento, potrebbero avere un legame diverso con i loro padroni.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала