Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Primo Maggio, Zan: "Grazie Fedez, il Senato approvi adesso la legge contro l'omotransfobia"

Fedez - Sputnik Italia, 1920, 02.05.2021
Seguici su
Al concertone dei sindacati per la Festa dei Lavoratori il rapper ha difeso i diritti degli omosessuali attaccando la Lega per la sua opposizione al Ddd Zan.
Il primo firmatario della legge contro l'omotransfobia, il deputato del PD Alessandro Zan, ringrazia Fedez per il coraggio dimostrato sul palco del concertone del Primo Maggio. 
"Il coraggio di Fedez al concertone dà voce a tutte quelle persone che ancora subiscono violenze e discriminazioni per ciò che sono. Il Senato abbia lo stesso coraggio ad approvare subito una legge per cui l'Italia non può più attendere. Grazie Fedez", ha scritto su Twitter. 
​In un successivo tweet ha replicato a Matteo Salvini accusandolo di diffondere fake news e di essere contrario a "una legge che tutela la vita e la dignità delle persone". 

La replica di Salvini a Fedez

​Il leader della Lega aveva invitato Fedez a "bere un caffè, tranquilli, per parlare di libertà e di diritti", con un post di Facebook scritto a commento dell'esibizione del rapper e del Ddl Zan. 
"Ognuno può amare chi vuole, come vuole, quanto vuole. E chi discrimina o aggredisce va punito, come previsto dalla legge. È già così, per fortuna. Chi aggredisce un omosessuale o un eterosessuale, un bianco o un nero, un cristiano o un buddhista, un giovane o un anziano, rischia fino a 16 anni di carcere. È già così", si legge nel post.

Le parole di Fedez

Nel discorso tenuto sul palco Fedez ha fatto nomi e cognomi di esponenti del Carroccio che nel passato hanno espresso posizioni omofobe, come quella di “Giovanni De Paoli, consigliere regionale Lega Liguria: ‘Se avessi un figlio gay lo brucerei nel forno’”. 
Il rapper, inoltre, ha attaccato i vertici Rai perché avrebbero tentato di censurare la sua esibizione definendo il suo discorso "inappropriato" per il concerto del Primo Maggio. 

Ddl Zan

Il ddl Zan contro l'omotransfobia è stato calendarizzato in commissione giustizia al Senato solo tre giorni fa. Il ddl prevede "Misure di prevenzione e contrasto della discriminazione e della violenza per motivi fondati sul sesso, sul genere, sull'orientamento sessuale, sull'identità di genere e
sulla disabilità".
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала