Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Lipari, ristoratori protestano contro il coprifuoco: "così non verrà nessuno alle Eolie"

© Foto : Luis Mazza / FacebookAl numero zero, Lipari
Al numero zero, Lipari  - Sputnik Italia, 1920, 02.05.2021
Seguici su
In vista della stagione estiva i gestori di bar, ristoranti e locali sabato sera hanno protestato pacificamente per chiedere la fine del coprifuoco.
La Sicilia resterà in fascia arancione per almeno una settimana e la prosecuzione di restrizioni e divieti preoccupa i ristoratori, che hanno manifestato per strada in occasione della Festa dei Lavoratori al grido di "No al coprifuoco".
Il timore è che limitare fino alle 22 l'attività di bar, ristoranti e locali pubblici in generale, potrebbe scoraggiare l'arrivo dei turisti, pregiudicando irreversibilmente la stagione estiva, dopo 8 mesi di chiusura totale. 
"Sono già otto mesi che le nostre attività sono chiuse ora si avvicina la stagione turistica che potrebbe risollevare la situazione economica di tutti noi, ma fino alle 22 c'è ancora il coprifuoco. Non è una decisione oculata. Di questo passo alle Eolie non verrà nessuno", ha detto al Giornale di Sicilia Maurizio Cipicchia, presidente di Assoimprese Eolie e proprietario di un ristorante.
Il corteo dei gestori della ristorazione si è svolto in maniera pacifica, con la presenza di bambini e famiglie. Tuttavia sono intervenuti i carabinieri per accertare il rispetto delle norme anti-contagio e identificare i manifestanti.

Isola covid free

Nelle settimane scorse il presidente della regione Nello Musumeci aveva ipotizzato la possibilità di accelerare con le vaccinazioni sulle isole minori per creare delle aree Covid-free necessarie a rilanciare il turismo nella stagione estiva 2021.
La proposta è stata presentata assieme al governatore della Sardegna, Cristian Solinas, in una nota congiunta destinata al premier Mario Draghi, per sfruttare "la condizione di insularità, che limita i punti d’accesso a porti e aeroporti, rende più semplice il controllo sanitario". 
L'idea era contenuta nel piano Estate 2021 del ministro del Turismo Garavaglia. La proposta, però, si è arenata sui della campagna di vaccinazione che danno priorità alle categorie più vulnerabili. 
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала