Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Gela: due sorelle incinte risultano positive al Covid, picchiano l'ostetrico e scappano

© AP Photo / Alessandra TarantinoPronto soccorso
Pronto soccorso - Sputnik Italia, 1920, 02.05.2021
Seguici su
Due sorelle, entrambe in stato interessante, hanno scoperto di essere risultate positive al Covid durante una visita ostetrica in ospedale. Le due hanno aggredito il medico che le stava visitando per poi fuggire e ora sono accusate di epidemia colposa e lesioni.
Nella sera di sabato all'ospedale Vittorio Emanuele di Gela due sorelle in stato di gravidanza hanno scoperto di essere positive al Covid-19 mentre erano all'ospedale per una visita con l'ostetrico.
Le due si erano presentate all'ospedale perché presentavano alcuni malesseri e dopo l'esito del tampone rapido sono risultate positive al Covid.
Alla scoperta della positività le due donne hanno dato in escandescenze e, aiutate dalla madre che era entrata nell'area di emergenza, hanno cominciato ad aggredire con calci e pugni l'operatore che le stava visitando per poi fuggire.
Le due sono state poi rintracciate e accusate di epidemia colposa lesioni.
In seguito al rintracciamento da parte dei carabinieri della stazione di Riesi e di quelli del reparto territoriale di Gela, le due sono state denunciate a piede libero.
Nei mesi scorsi si erano già verificati casi di aggressioni ai danni di personale medico dentro gli ospedali: a dicembre all'ospedale di Treviglio un uomo ha reagito rompendo un dito all'infermiere che gli aveva chiesto di indossare la mascherina.
 
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала