Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Si moriva di cancro anche nel Medioevo, uno studio britannico rivela nuove informazioni

© Foto : Danuta Żurkiewicz/Adam Mickiewicz UniversityUno scheletero di una donna con decorazioni sulle ossa
Uno scheletero di una donna con decorazioni sulle ossa  - Sputnik Italia, 1920, 01.05.2021
Seguici su
Prima dello studio, si riteneva che le cause più significative di cattiva salute in epoca medievale fossero malattie infettive, come la peste bubbonica, nonché la malnutrizione e le lesioni subite in guerra.
I tassi di cancro nella Gran Bretagna dell'era medievale e preindustriale erano fino a 10 volte superiori a quanto si credeva in precedenza, ha rivelato uno studio condotto da un gruppo di scienziati dell'Università di Cambridge.
Dopo aver esaminato i resti recuperati da sei antichi cimiteri della zona e aver fatto ricorso a proiezioni statistiche, i ricercatori sono stati in grado di smentire tutti gli studi precedenti, che avevano suggerito che meno dell'1% dei residenti britannici medievali aveva sofferto di cancro.
I nuovi risultati, pubblicati sulla rivista medica peer-reviewed Cancer, hanno determinato che il numero effettivo era probabilmente compreso tra il 9 e il 14 percento.
I ricercatori hanno effettuato radiografie e scansioni sui resti scheletrici di 96 uomini, 46 donne e una persona di sesso indeterminato, sepolti tra il VI e il XVI secolo d.C., sui quali sono stati rilevati chiari segnali di cancro.
  • Sono stati prelevati campioni di ossa dal femore, dal bacino e dalla colonna vertebrale, aree ritenute più probabilmente colpite da tumori che si diffondono dai tessuti molli o dagli organi alle ossa.
  • E' stato così scoperto che il 3,5% degli uomini e delle donne nella popolazione campione, tutti di mezza età o più anziani, aveva sofferto di una grave forma di cancro al momento della morte.
Scavi archeologici - Sputnik Italia, 1920, 26.04.2021
Gran Bretagna, archeologi scoprono un'impronta digitale di 5.000 anni fa
Uno dei motivi suggeriti per cui le precedenti stime dei tassi di cancro medievali erano così bassi rispetto alle nuove scoperte è perché i ricercatori avevano cercato solo lesioni esterne sulle ossa recuperate.
"Solo alcuni tumori si diffondono nelle ossa, e di questi solo pochi sono visibili sulla sua superficie, quindi abbiamo cercato all'interno dell'osso per i segni di malignità", ha dichiarato il professor Piers Mitchell, direttore del Laboratorio sui parassiti antichi Dipartimento di Archeologia dell'Università di Cambridge e ricercatore capo dello studio in un'intervista a CNN Health.
 
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала